Banner Top
Banner Top

Il nuovo ospedale? Meglio il Cim

 

Dopo anni di colpevole silenzio e, soprattutto, a pochi mesi dalle elezioni amministrative, puntualmente si torna a parlare del nuovo ospedale e a prometterlo, insieme a tutti i nuovi posti di lavoro che dovrebbe garantire. Una persona seria, una delle poche rimaste, Maria Amato, ha dichiarato:

“Deve essere chiaro che questo è un progetto che si svilupperà nel tempo, nei prossimi anni. Vi invito a non celebrare la messa in posa della prima pietra, ma dell’ultima. I ‘farò’ si dicono in campagna elettorale, chi è chiamato a governare deve dire ‘ho fatto'”.

Io, prima di pensare al nuovo ospedale, penserei a un nuovo, grande Centro di Igiene Mentale, un CIM di livello per una città che, soprattutto sul versante politico, presenta figure imbarazzanti e mentalmente pericolanti. Da qui a maggio 2016 prevedo una forte avanzata di persone disturbate che approfitteranno dell’arena politica per manifestare i loro problemi mai risolti, le loro frustrazioni mai analizzate. Incontrerete lo scopritore di talenti, il fuoriclasse dei sondaggi, l’allampanato che millanta centinaia di voti, il pippato in grado di spostare voti da un candidato all’altro che non riesce a spostare neppure il voto della moglie, il borioso che se si candida lui non ce n’è per nessuno (ma non si candida), il fabbricante di liste (da quattro a sei) che non ne presenterà alcuna, il traffichino che partecipa a tutti i tavoli, di qua e di là, perché lui deciderà alla fine con chi andare. Insomma, un catalogo di prim’ordine per un CIM all’avanguardia. Altro che nuovo ospedale! Non dobbiamo temere i malati ma i finti sani. Più pericolosi dei malati veri.

Davide D’Alessandro

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.