Banner Top
Banner Top

Quando la raccolta differenziata a Vasto Marina?

Il sindaco Lapenna nel programma elettorale del 2011 si era impegnato a raggiungere il 70% di raccolta differenziata prima della fine del suo secondo mandato. I dati, a consuntivo, mostrano da un lato il mancato raggiungimento di questo obiettivo, dall’altro il progressivo ed ingiustificato aumento della tassa dei rifiuti gravante sul territorio:

Anno    % differenziata    tassa rifiuti (euro)

2011                 20,99                         5.740.000

2012                 38,57                         5.777.000

2013                 44,58                         6.321.000

2014                 48,38                         7.250.000

Il trend di crescita della raccolta differenziata indica nell’ultimo anno una percentuale di incremento inferiore al 4% e dimostra come l’obiettivo sia ormai non raggiungibile. Ciò evidentemente non turba più di tanto i sonni dei nostri amministratori che, forse, sono già concentrati sui possibili futuri incarichi. A fronte di un fallimento così netto questa Amministrazione dovrebbe però almeno farsi qualche domanda sulle cause che lo hanno provocato. Colpa della Pulchra poco efficiente? Colpa dei cittadini poco responsabili? Colpa della mancata sorveglianza?

Non lo sappiamo, perché siamo al di fuori dei giochi del Palazzo e non disponiamo dei dati necessari per evidenziare specifiche responsabilità ed efficaci azioni correttive. Noi, semplici cittadini, possiamo solo notare che ad oggi l’area di Vasto Marina è ancora esclusa dalla raccolta differenziata nonostante gli scarsi risultati raggiunti.

La modesta area interessata ed il ridotto numero di abitanti di Vasto Marina non possono, da soli, giustificare il 52% di rifiuti indifferenziati che ancora gravano sulla comunità, quindi ci sembra evidente che i problemi sono anche altri. Chiediamo, tuttavia, con insistenza l’estensione della raccolta differenziata a Vasto Marina, per togliere ogni alibi ad un sistema politico-imprenditoriale-burocratico che si è dimostrato negli anni inefficace ed inefficiente, nonostante i costi elevati che gravano sulla cittadinanza per una cifra superiore ai 7 milioni di euro. Chiediamo, inoltre, a questa Amministrazione come mai in tutti questi anni di progressivo, seppur lento, incremento della raccolta differenziata non sia derivato ai cittadini nessun beneficio di natura economica connesso alla vendita dei materiali selezionati. In altre parole: che fine hanno fatto la plastica, la carta, i metalli ed il vetro? A chi sono stati conferiti? A quale prezzo?

Movimento 5 Stelle Vasto

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.