Banner Top
Banner Top

Assenza in commissione Vigilanza, Febbo: “mi spiace smentire il sindaco Lapenna”

Non si placano le polemiche dopo che i sindaci di Vasto e di Pescara hanno disertato la seduta della commissione di Vigilanza della Regione Abruzzo convocata dal presidente Mauro Febbo per fare chiarezza sui divieti di balneazione emanati dai primi cittadini alla metà d’agosto. Se l’assenza di Marco Alessandrini era stata giustificata dalla concomitanza con il Consiglio comunale, tant’è che ha già dato la disponibilità ad essere riconvocato, su quella di Luciano Lapenna si è aperto un caso dopo le accuse lanciategli dallo stesso Febbo e dal consigliere regionale Pietro Smargiassi.

Ieri Lapenna aveva chiarito di aver comunicato al presidente della Commissione di non poter partecipare per impegni assunti in precedenza, ma oggi Febbo lo smentisce: “mi spiace smentire il sindaco Luciano Lapenna, ma il sottoscritto non ha ricevuto nessuna comunicazione né in modo ufficiale presso la propria segreteria della Commissione né un semplice avviso informale sulla sua assenza in sede di audizione”: questo il commento del leader forzista.

“Diventa ancora più grave il suo atteggiamento – spiega Febbo – sapendo che Lapenna è stato un consigliere regionale e pertanto conosce molto bene la macchina amministrativa ed organizzativa del Consiglio regionale e pertanto la sua assenza lascia un sapore del tutto amaro sia nei confronti delle istituzioni sia degli stessi cittadini vastesi. Infatti credo che i suoi concittadini e il mondo turistico devono conoscere i fatti e la reale situazione di un problema importante e delicato, quello della qualità delle acque di balneazione, che da anni si ripercuote negativamente sulla salute dei cittadini, sulla stagione estiva e sulle strutture turistiche della zona che subiscono danni economici a causa di questo stato di cose”.

“Pertanto – conclude il Presidente della Commissione vigilanza – dopo aver rimarcato la sua grave assenza in commissione, invito il sindaco Lapenna a non mentire ai suoi cittadini e venga in audizione ad illustrare cosa succede sulla costa di Vasto e sulla salute delle acque senza nascondersi dietro a giustificazioni da come chi non ha fatto i compiti a casa e cerca di scaricare le proprie responsabilità su altri”.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.