Banner Top
Banner Top

Punta Aderci premiata a Grosseto

Una pergamena con la scritta “La più bella sei tu”. A ritirarla è stato l’assessore comunale alle aree protette Marco Marra, partito alla volta di Grosseto, dove nell’ambito del’annuale appuntamento estivo di Festambiente, sono state premiate le spiagge italiane prime classificate nel’ambito del sondaggio “La più bella sei tu”.

Anche se retrocessa di due posti rispetto al 2014, quando guadagnò il terzo posto in graduatoria, Punta Aderci resta nel podio e si riconferma la spiaggia più amata d’Abruzzo con la quinta posizione, alle spalle di Cala Luna (Sardegna), Otranto (Puglia), Maratea (Basilicata) e Bue Marino a San Vito Lo Capo (Sicilia) che ha conquistato il primo posto.

“Non è stata solo una importante vetrina per il territorio e le sue potenzialità, ma anche una occasione di scambio e di confronto con le altre realtà tirreniche ed adriatiche – commenta l’Assessore Marco Marra – mi sono reso conto che le problematiche sono simili”.

Al centro dell’incontro è stato il turismo ambientale e sostenibile, con particolare riferimento alla valorizzazione delle risorse paesaggistiche e allo sviluppo delle reti ciclabili. E’ stata anche l’occasione per ribadire l’importanza del Parco della costa teatina e della Via Verde e denunciare la deriva petrolifera che rischia di vanificare tutti gli sforzi fatti per la tutela del territorio.

La classifica “La più bella sei tu” è stata stilata incrociando le preferenze degli utenti espresse attraverso il web sui lidi da sogno del Belpaese con il parere di una giuria di esperti.

Anna Bontempo

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.