Banner Top
Banner Top

Vasto Film Fest, in arrivo la ventesima edizione

“Il Cinema è un grande capitolo della nostra cultura attuale, sfaccettatura del bello, e una città come Vasto, che sposa questo meraviglioso binomio, tra arte-cultura-bellezza-natura, può diventarne ambasciatrice. Così, questo VASTO FILM FEST può diventare il Festival dell’Adriatico.” 

Con queste parole Stefano Sabelli – ideatore e direttore artistico di questa che sarà la ventesima edizione del festival del cinema – apre la conferenza stampa di presentazione, svolta stamattina nei giardini di Palazzo d’Avalos.

E continua: “Questo dovrà essere un festival capace di dialogare con tutte le culture che si affacciano su questo nostro mare Adriatico e che l’hanno reso unico, si arriva a casa soltanto per ripartire – parafrasando l’Ulisse che arrivava e ripartiva dalla sua Itaca – questo lo spirito che deve animare questo festival, che deve animare questa cittadina. Noi saremo come una risacca che accoglie le onde in arrivo da tutte le parti dell’Adriatico per poi rimandarle indietro, intrise anche delle nostre nuove esperienze”. 

E l’offerta filmica di quest’anno è una di queste: dal 19 al 23 agosto, con un programma che, preservando il prestigio delle trascorse edizioni, allarga i suoi orizzonti a molteplici generi, anteprime, incontri, rivolgendosi a sempre più vaste fasce di pubblico. La storica manifestazione, organizzata dal Municipio della Città del Vasto, quest’anno si avvale della direzione artistica di Stefano Sabelli e della prestigiosa collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca Nazionale, massima istituzione di tutela e promozione del patrimonio filmico italiano, e mira a caratterizzarsi, da ora e per gli anni a venire, come arena privilegiata d’incontro e tutela delle culture e dei luoghi di tradizione di queste sponde di mare, tenendo a battesimo nuovi autori e rinnovati generi espressivi, presentando, per ogni giornata e rassegna a tema, un umore e un’identità specifica.

Tra le novità di quest’edizione rientra la scelta tecnologica: i film saranno proiettati con il nuovo sistema DCP (Digital Cinema Package), il formato digitale per la distribuzione cinematografica che ha soppiantato l’uso della pellicola, potenziando notevolmente la qualità di visione.

Anche per l’attuale edizione, come per gli anni passati, l’imponente cortile settecentesco e i bellissimi giardini “napoletani” di Palazzo D’Avalos, faranno da cornice alle proiezioni, agli incontri col pubblico, ai CineAperitivi di presentazione con la stampa, nonché ai recital dal vivo, novità di quest’anno. Il Cortile di Palazzo d’Avalos rappresenterà come sempre il cuore del Festival. Qui saranno proiettate, in prima serata, dal 19 agosto le pellicole principali in programma – a partire dall’anteprima italiana di MISSION IMPOSSIBLE IV e dalla rassegna La madre di tutte le pellicole – e, a seguire le proiezioni, saranno presentati gli ospiti che le rappresentano. Gli incontri col pubblico – dopo un primo CineAperitivo d’accoglienza alle 19:30 nei Giardini “napoletani” – saranno condotti dal Direttore del Festival Stefano Sabelli e dall’attrice Antonella Stefanucci. L’impegno è di condurre gli incontri con gli ospiti del 20° VFF in modo dinamico, senza eccessiva ufficialità, come una chiacchierata fra amici, di 40/45 minuti, in cui a fare da sfondo sia sempre e comunque la comune passione per il Cinema, il suo mondo, i suoi mestieri. Agli incontri con i registi, gli attori e i personaggi ospiti del Festival, in seconda seratafarà seguito la proiezione di un nuovo film – fra quelli in catalogo alla Cineteca Nazionale – presentato, per l’occasione, dagli stessi ospiti e scelto non necessariamente fra i titoli che li vedono professionalmente coinvolti. A partire da questa edizione, il Vasto Film Fest ospiterà anche alcuni recital e concerti connessi al tema del cinema. I Rimbamband – gruppo di musici cabarettisti baresi, che dello swing e delle contaminazioni musicali, da Rossini, a Buscaglione ai neomelodici, fanno il loro credo – si esibiranno nell’anteprima del loro nuovo esilarante spettacolo “Comic Soon, il Trailer”, tutto dedicato alla VII^ Arte.  Come pure Francesco Pannofino e Alessandro Habersi esibiranno come cantattori in personali music show fatti di note e versi. (Ingresso singolo concerto € 15,00 – Abbonamento 4 concerti € 40,00).A pagamento anche gli spettacoli nel cortile di Palazzo d’Avalos.

Oltre questi nomi molti gli ospiti presenti: le attrici Maria Clara Alonso, nota al grande pubblico per il ruolo di Angela Saramego nella soap opera Violetta, Matilde Caterina, Daniela Poggi, Elena Sofia Ricci, la giovane attrice albanese albanese Flonja Kodheli e l’interprete italo-siriana Sara El Debuc; gli attori Gigi Diliberti, i già citati Francesco Pannofino e Alessandro Haber, Enrico Ianniello, Mauro Racanati, i registi Alessio Cremonini, Nino Cirasola, Felice Farina, Agostino Ferrente, Riccardo Milani, Andrea Muzzi, Salvatore Piscicelli e Guendalina Zampagni, i musicisti Avion Travel, Rimbamband, Lino Rufo & No Gospel, Andrea Satta e la Piccola Orchestra delle Cose Belle.

Tre quindi le nuove location che quest’anno ospiteranno la rassegna.

Sulla passeggiata panoramica a ridosso dell’area archeologica che conserva i bellissimi mosaici romani, l’Anfiteatro comunale o Arena alle Grazie, ospiterà la rassegna Film Music Arena dedicata a film a tema musicale.

Il magnifico Teatro Rossetti, ospiterà gli incontri del Vasto Cine LABriservato ai giovani filmaker, ulteriore novità di questa edizione.

Sulla spiaggia libera, a ridosso de lo scoglio de la Sirenetta, con la statua bronzea, simbolo di Vasto e naturale logo del VASTO FILM FEST, sarà invece allestita una Movie Beach Arena in perfetto surfing style, dedicata a commedie e retrospettive d’ispirazione o ambientazione adriatica.

Altra novità di quest’anno è la realizzazione di 100 cofanetti (tirature limitatissima, dunque) da 16 cartoline ciascuno dedicate alla manifestazione (tutte con annullo specifico), che verranno vendute a 2 euro – 2,50 euro, cifre che contribuiranno a una sorta di crowdfunding per finanziare il restauro di pellicole da parte della Cineteca Nazionale, a cominciare da quella che si spera possa essere presentata proprio nella edizione 2016 del Vasto Film Fest.

 

Tutte le info e la programmazione completa ai link

http://www.vastofilmfest.it

https://www.facebook.com/vastofilmfest?fref=ts

 

 

Eleonora Uselli

 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.