Banner Top
Banner Top

Presentazione del libro di poesie “Oltre il grigio… l’azzurro” di Norma Malacrida

Questa sera, alle ore 18,00 presso la Sala Vittoria Colonna di Palazzo D’Avalos la Società Vastese di Storia Patria, con il Patrocinio del Comune di Vasto, ospiterà la poetessa termolese Norma Malacrida, autrice della raccolta di poesie Oltre il grigio… l’azzurro, edito dal Gruppo Albatros Il Filo di Roma. In quarta di copertina l’editore scrive: “Con una prefazione ricchissima, paragonabile ad una chiave per car­pire molti segreti, Oltre il grigio… l’azzurro offre come un caleidoscopio attraverso il quale osservare una realtà spettacolare. Norma Malacrida la dipinge con tratti sicuri, netti e talvolta surreali, intessendo una tra­ma nella quale restano impigliati i momenti più intensi che solo l’oc­chio di un poeta può percepire. La struggente bellezza della paura, la drammatica poesia che si nasconde nel dolore tanto quanto nella gio­ia, la profondità dei sentimenti, che siano l’odio o l’amore, tutto viene elevato a concetto universale ed universalmente fruibile. Ogni lettore, sorvolando il mondo, diviso in Grigio e Azzurro, riconoscerà quei lati dell’esistenza che l’autrice evidenzia in una raccolta che porta i suoi co­lori ad un universo infinito”.

A presentare il volume a Vasto, dopo l’introduzione della prof.ssa Gabriella Izzi Benedetti, saranno tre relatori: il prof. Luigi Alfiero Medea, Presidente del Premio Nazionale Histonium, che parlerà de “Il grigioazzurro del vivere umano”, la prof.ssa Maria Concetta Chimisso, Dirigente di Scuola Alberghiera, che affronterà il tema: “Il tempo come attore della vita e della poesia”, il dott. Antonio D’Ambrosio, scrittore e pubblicista, che evidenzierà “I colori della poesia”.

La lettura dei testi sarà affidata alla voce della dott.ssa Raffaella Zaccagna. icordiamo che Norma Malacrida è nata a Bisaccia (AV), ma da oltre un cinquantennio vive a Termoli. Insegnante di Scuola Primaria è attualmente in pensione. A fine ser­vizio ha ricevuto il Diploma di Benemerenza con Medaglia d’oro da parte del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. Ha partecipato con le sue liriche a numerosi Concorsi Nazionali e Internazionali ricevendo riconosci­menti importanti. È membro di giuria e presidente di giuria in prestigiosi con­corsi letterari e collabora con riviste culturali per la cura di recensioni su libri di poesia, di narrativa e di saggistica. Ha pubblicato tre vaste raccolte di poesie: Bacche di rosa canina (2003, Ed. Nuova Impronta, Roma); lo e Alice (2005, Ed. Cannarsa, Vasto, vincitore del Premio alla Regione Molise al Concorso Interna­zionale “Giovanni Gronchi”, Pontedera); Sentieri tra rocce (2007, opera finalista al Concorso “L’Autore”, indetto dal quotidiano “La Repubblica” e pubblicato da Firenze Libri Editore); Con gli occhi dell’innocenza (Romanzo, 2011 Ed. Gruppo Albatros II Filo). È socia dell’Accademia “Il Convivio” ed è inserita nel Dizionario Autori Italiani Contemporanei (Ed. Guido Miani). Nel settembre 2014 al Premio Nazionale Histonium ha ottenuto il Gran Trofeo d’oro alla Cultura “Lucio Valerio Pudente”, come poetes­sa, scrittrice e critico letterario.

Luigi Medea

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.