Banner Top
Banner Top

X edizione di “Un mosaico per Tornareccio”, 27 i bozzetti in gara

Prende il via sabato 25 luglio 2015, la decima edizione di Un Mosaico per Tornareccio, la rassegna d’arte ideata dal mecenate Alfredo Paglione, e organizzata dall’Associazione Amici del Mosaico Artistico di Tornareccio. Un’edizione speciale curata dal critico d’arte Francesco Gallo Mazzeo: dieci anni davvero significativi, nel corso dei quali il sogno del museo a cielo aperto fatto di mosaici installati sulle facciate delle case è diventato realtà. Il tradizionale concorso prende il via sabato prossimo alle 17.30 nella sala polifunzionale “Remo Gaspari” in viale don Bosco a Tornareccio, quando saranno presentati al pubblico i ventisette bozzetti in gara: Bruno Aller, Andrea Barzini, Claudio Bianchi, Tomaso Binga, Tommaso Cascella, Teresa Coratella, Giancarlino Benedetti Corcos, Santolo De Luca, Baldo Diodato, Marilù Eustachio, Tancredi Fornasetti, Rosario Genovese, Attilio Giordano, Giovanna Giorgetti, Mark Kostabi, Nino La Barbera, Paolo Laudisa, Adriano Maraldi, Elisa Montessori, Mario Nalli, Gianfranco Notargiacomo, Aberto Parres, Salvatore Pulvirenti, Salvatore Pupillo, Laboratorio Saccardi, Vincenzo Scolamiero, Dany Vescovi.

I bozzetti rimarranno in esposizione da sabato 25 luglio a sabato 29 agosto 2015, arco di tempo durante il quale i visitatori e una giuria tecnica voteranno il vincitore della rassegna: il suo bozzetto sarà trasformato in mosaico dal Gruppo Mosaicisti di Ravenna, partner storico della manifestazione, e finanziato dal Comune di Tornareccio.

Altri bozzetti diventeranno mosaici se si faranno avanti nei prossimi mesi degli sponsor che, in questi anni, non sono mai mancati: solo nell’edizione 2014, infatti, oltre al bozzetto della vincitrice  Rossella Faraone, altri cinque dipinti sono diventati mosaici (Aldo Damioli, Gioxe de Micheli, Giacomo Toselli, Giampaolo Truffa, Gabriele Turola). A questi si aggiunge anche “Omaggio a Tornareccio. Colata di miele”, un mosaico realizzato e donato dal maestro mosaicista Marco Santi per i dieci anni della rassegna, e presentato in anteprima alla manifestazione Musiwa in svolgimento fino al 25 settembre a Villa Paris a Roseto degli Abruzzi. Così, grazie a queste ultime opere che saranno installate nei prossimi giorni, il museo a cielo aperto arriverà alla considerevole cifra di settantasei opere installate e visitabili 365 giorni l’anno, cui si aggiunge un mosaico donato nel 2010 al Comune di Poggio Picenze (L’Aquila).

Nel corso della cerimonia inaugurale, inoltre, sarà presentata anche la mostra personale di Rossella Faraone, a cura di Elsa Betti, che rimarrà in esposizione fino al 29 agosto. Come sempre, sarà distribuito il catalogo con le opere in concorso, con testi critici di Francesco Gallo Mazzeo ed Elsa Betti, edito da A.M.A.

Per festeggiare il decennale, l’Associazione A.M.A. con il patrocinio del Comune di Tornareccio, ha promosso una nuova manifestazione: cioè la prima edizione del concorso “Balcone Fiorito”, per rendere più bello e ospitale il paese attraverso l’utilizzo di fiori e piante ornamentali. Gli obiettivi del concorso sono: la valorizzazione del museo all’aperto costituito dai mosaici, la conoscenza del territorio, la promozione della cultura del verde. I balconi fioriti partecipanti potranno essere ammirati per tutta l’estate, e i vincitori saranno annunciati e premiati nel corso della cerimonia finale di “Un Mosaico per Tornareccio”, in programma il 29 agosto.

Per il quarto anno consecutivo, si svolgerà una nuova edizione della Scuola di Mosaico, voluta dall’associazione A.M.A. e condotta da Marco Santi, del Gruppo Mosaicisti di Ravenna: la full immersion alla scoperta dell’arte musiva è in programma dal 24 al 28 agosto prossimi a Tornareccio. Le iscrizioni sono già aperte.

La Rassegna “Un Mosaico per Tornareccio” conta sul sostegno del Comune di Tornareccio e della Banca di Credito Cooperativo Sangro Teatina, e gode del patrocinio dell’Università “d’Annunzio” di Chieti-Pescara, di “Crocevia Fondazione Alfredo e Teresita Paglione”, e dell’associazione “Le Città del Miele”.

I mosaici dell’edizione 2015 sono stati finanziati da: Comune di Tornareccio, Bcc Sangro Teatina, Alfredo Paglione, Alberto Giacci, Nicola Finocchio, Roberta Giacci.

  • Scalco e Sughi[1]
  • Romani[1]
  • Paglione e Possenti[1]
  • Mirabella[1]

 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.