Banner Top
Banner Top

Bike to coast, la Camera di Commercio chiede l’uscita del bando per l’affidamento dei lavori

Dopo la denuncia di CCiclAT – Coordinamento Ciclabili Abruzzo Teramano e la FIAB MTB Teramo in merito ai ritardi con i quali i comuni stanno decidendo sul da farsi in merito alla realizzazione dei tracciati ciclopedonali ricadenti nel progetto Bike to Coast, che, oltretutto, stanno mettendo a rischio anche i finanziamenti, è anche la Camera di Commercio di Chieti a chiedere a gran voce l’uscita del bando per l’affidamento dei lavori perché “stiamo rischiando di perdere la nostra grande opportunità di sviluppo”.

“Sono trascorsi pochi giorni dalla conclusione di Calalenta – afferma la CCIAA – che ha confermato le attese di pubblico e di qualità dell’offerta enogastronomica e culturale della Costa dei Trabocchi, sempre più matura come destinazione turistica. L’attrattività della Costa dei Trabocchi è certificata dal CRESA, Centro Studi delle camere di commercio abruzzesi, che ha di recente evidenziato una crescita esponenziale delle presenze turistiche straniere nella costa della provincia di Chieti, territorio che può ben rientrare nei circuiti del turismo esperienziale, del viaggiare lento, anche in bicicletta, alla ricerca dei luoghi e delle emozioni che i mezzi di trasporto tradizionali non permettono di esaltare.

Diremmo quindi che i presupposti ci sono tutti affinché la Costa dei Trabocchi possa decollare ed essere l’elemento di qualificazione e distintivo dell’offerta turistica regionale”.

“Purtroppo – afferma criticamente la Camera di Commercio – di presupposto ne manca uno, il più importante: tarda la procedura di affidamento dei lavori per la realizzazione della pista ciclopedonale della Via Verde della Costa dei Trabocchi e si fa sempre più alto il rischio di perdere i finanziamenti PAR-FAS destinati”.

Pesanti le conseguenze, secondo il sodalizio teatino: “Potrebbe essere vanificato tutto il lavoro svolto in questi anni in termini di progettazione e pianificazione territoriale, di cui in parte realizzata anche con il contributo della Camera di Commercio di Chieti.

L’attesa rischia inoltre di rendere inefficaci anche gli investimenti dei privati che alla Via Verde ci credono e di deludere le aspettative dei cittadini che si stanno mobilitando con iniziative dal basso di uso civico e turistico dell’ex tracciato ferroviario.

Le forze economiche rappresentate nella Camera di Commercio chiedono a gran voce un impegno immediato sulla Via Verde della Costa dei Trabocchi; i giorni sono contati, non vogliamo restare al palo di fronte alla nostra Grande Bellezza”.

Intanto a San Salvo sabato si inaugurerà il nuovo tratto che termina la pista ciclopedonale ricadente nel territorio del comune a guida Tiziana Magnacca.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.