Banner Top
Banner Top

Da oggi 5 aree pedonali e tornano i vigili di notte

 

Cinque aree urbane pedonali (Apu) nel centro storico cittadino e alla Marina. Prende il via oggi la mini-rivoluzione della viabilità che dovrebbe riconsegnare ai pedoni alcune strade del vecchio borgo perennemente intasate dalle auto e rendere più vivibile il cuore del quartiere rivierasco nel periodo di maggior afflusso turistico. Il provvedimento resterà in vigore fino al 31 agosto.

In concomitanza con la istituzione delle aree pedonali scattano i parcheggi a pagamento alla Marina e prende il via il servizio notturno della polizia municipale. Sono cinque le apu previste dalla Giunta Municipale che, rispetto alla programmazione iniziale, ha con una nuova delibera eliminato (per motivi logistici) l’area pedonale di Via Buonconsiglio e riconfermato quelle di Via Laccetti (tratto compreso tra Via Buonconsiglio  e Via Barbarotta), Via Naumachia, Via Canaccio (tratto compreso tra Via Giulia e Via Arno) e Via Luigi Marchesani. Queste strade, strette e spesso prive di marciapiedi, vengono interdette al traffico veicolare dalle 20 alle 2 di notte, fatta eccezione, naturalmente, per i mezzi di emergenza, i velocipedi e i veicoli al servizio di persone con limitate capacità motorie.

Torna l’isola pedonale alla Marina, nel tratto compreso dall’intersezione con Via Martiri Istriani e con il Lungomare Cordella Sud. In queste zone viene limitata la circolazione veicolare dalle 21 alle 4 del mattino. Da oggi inizia anche il turno di notte della Polizia Municipale, istituito con un atto di indirizzo della giunta comunale – e con una determina dirigenziale comparsa ieri nell’albo pretorio on line.

“All’inizio non ci sarà uno spiegamento di addetti – chiarisce il comandante della polizia municipale Giuseppe Del Moroma verranno garantiti i servizi e la funzionalità delle aree pedonali, senza trascurare i controlli contro l’abusivismo commerciale in sinergia con le altre forze dell’ordine”.

Debutto anche per le strisce blu. Da oggi tornano a pagamento i parcheggi della riviera alle stesse condizioni degli anni scorsi: 50 centesimi per la prima e la seconda ora, un euro per la terza e la quarta e addirittura due euro per la quinta ora, senza possibilità di abbonamenti settimanali o stagionali come succede in tutte le località turistiche.

La convenzione con l’Aipa, società di Milano che dal 2005 ha in gestione le strisce blu, risale alla precedente giunta di centrodestra dell’ex sindaco Filippo Pietrocola ed è stata prorogata diverse volte senza modifiche.

Anna Bontempo (il centro)

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.