Banner Top
Banner Top

Scuola infermieri, sul mancato reperimento di nuovi locali Mario Olivieri presenta una risoluzione

Torna sulla questione del reperimento dei locali per il corso di laurea in Scienze infermieristiche di Vasto, Mario Olivieri, dopo che nel novembre 2014 è stato ufficializzato lo sfratto dagli attuali locali. Il presidente della commissione regionale Sanità aveva già sollevato la questione nel corso dell’incontro con il direttore generale della Asl teatina Francesco Zavattaro datato 2 marzo scorso, ed ancora attraverso una lettera di sollecitazione inviata il 27 aprile allo stesso dg della Asl Lanciano Vasto Chieti e al direttore sanitario, Pasquale Flacco.

Ora Olivieri porta la questione all’interno dell’Emiciclo con una risoluzione urgente nella quale si ricorda che “la ASL Lanciano Chieti Vasto ha disdetto i locali in affitto, presso i quali da circa 30 anni si trova il corso universitario di infermieristica, importante riferimento formativo che conferisce, sia alla ASL che all’Università di Chieti, un riferimento territoriale che nel corso degli anni ha dato la possibilità a centinaia di infermieri, sia della nostra Regione che delle regioni limitrofe, di conseguire il titolo di studio e di potere accedere alla professione di infermiere”.

L’esponente di Abruzzo Civico si dice “preoccupato dal fatto che la disdetta dell’affitto dei locali parte dal 1 settembre 2016, e che a fare data da quel termine, in mancanza di soluzioni strutturali, il corso di infermieristica rischia di non potere più essere svolto a Vasto, costituendo ciò un gravissimo nocumento per la qualità della formazione e per la possibilità di accesso al corso, anche in un territorio distante dalla Università e vocato alla formazione”, il tutto dopo aver “constatato che, la ASL di Lanciano Chieti Vasto, nelle persone del Direttore Generale, del Direttore Sanitario e del Direttore del Servizio Tecnico, più volte sollecitate alla soluzione del problema, con richiesta di reperimento di locali di proprietà della ASL, nonostante impegni presi, non hanno, di fatto trovato soluzioni concrete, inducendo a ritenere che in ciò ci sia mancanza di volontà a risolvere il problema” e che “presso l’ospedale, o in altri luoghi viciniori, ci siano locali di proprietà della ASL che possono essere reperiti e messi a disposizione del corso universitario in infermieristica, e che tale atto vada fatto rapidamente, al fine di scongiurare la chiusura di un corso a valenza trentennale, di vitale importanza per la formazione infermieristica”.

Per tutti questi motivi, la risoluzione presentata vuole impegnare il presidente Luciano D’Alfonso “affinché impartisca disposizioni alla Direzione Generale della ASL di Lanciano Chieti Vasto, al fine di reperire in tempi brevi i locali, di proprietà della ASL, all’interno del Presidio ospedaliero di Vasto, o in zone viciniori ad esso, al fine di permetterne la predisposizione, con gli eventuali lavori necessari, per lo svolgimento dei corsi di laurea del corso in infermieristica, a partire dall’anno accademico 2016/2017, visto che i locali attualmente in dotazione dovranno essere restituiti dal 1 settembre 2016;

e affinché attraverso il controllo della Direzione Regionale della Sanità della Regione Abruzzo, tale incombenza venga monitorata e realizzata nei tempi suddetti, verificandone le fasi di ricerca, di realizzazione delle opere e di messa a disposizione della Università, prevedendo anche eventuali provvedimenti, in caso di mancata ottemperanza in merito, al fine di permettere il regolare svolgimento del Corso in infermieristica dell’anno Accademico 2016/2017”.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.