Banner Top
Banner Top

San Salvo: sul DSB Magnacca e Spadano tornano a sollecitare l’assessore regionale Paolucci

Continua la battaglia dell’Amministrazione comunale di San Salvo per la difesa e, anzi, il potenziamento del Distretto sanitario di base di viale De Gasperi, una battaglia che si protrae da mesi senza evidenti novità. Ed è per questo che il sindaco Tiziana Magnacca e il presidente del Consiglio comunale Eugenio Spadano hanno nuovamente sollecitato il titolare della delega regionale alla Programmazione sanitaria, Silvio Paolucci, con una lettera inviatagli stamane che riportiamo di seguito integralmente, anche perché riporta le criticità sulle quali si è aperta la querelle tra Comune e Asl-Regione.

“Caro assessore, sono trascorsi circa 2 mesi dalla sua venuta a San Salvo, per rendersi conto delle disfunzioni presenti nel nostro Distretto Sanitario.

A seguito della sua visita, avvenuta insieme alla Direzione Sanitaria della ASL, alla direzione del Distretto e alla presenza di esponenti del Consiglio comunale di San Salvo (per la maggioranza Eugenio Spadano e Tonino Marcello, per la minoranza Arnaldo Mariotti e Luciano Cilli), dopo essersi reso conto delle effettive difficoltà in cui versa il Distretto, aveva preso impegni per risolvere nel giro di 2 o 3 settimane le cose più urgenti, e nel medio termine quelle che richiedevano più tempo.

Le necessità più urgenti erano l’invio presso lo sportello CUP di una unità amministrativa, data la grave situazione nella quale si trova quel servizio da circa un anno, che costringe i cittadini a recarsi al Distretto la mattina alle 7 per fare la fila e per prendere dei numeri, con la impossibilità per il 50 per cento di loro di non riuscire ad accedere ai servizi (prenotazione di esami diagnostici, prelievi, scelta del medico, esenzione del ticket etc.) e con la necessità di doverci ritornare il giorno dopo, o di recarsi a Vasto, dove non sempre si arriva in tempo!

Altra priorità era, ed è tuttora, la ricostituzione del Consultorio familiare, dove mancano, oltre all’ecografo, lo specialista ostetrico, l’assistente sociale e l’ostetrica (!), ossia tutta l’equipe consultoriale.

Inoltre il servizio di radiologia, con soli 2 tecnici, e con una radiologa ad ore, non riesce a svolgere un lavoro proporzionato alle apparecchiature di radiologia tradizionale e alla risonanza magnetica articolare, in dotazione del Distretto, e alle esigenze dei pazienti che, oltre che da San Salvo, arrivano anche dai comuni interni dell’Abruzzo e del Molise, con il risultato che i nostri cittadini si rivolgono alle strutture private accreditate del vicino Molise, con tutto ciò che ne consegue.

Infine la carenza di specialisti ambulatoriali non sostituiti, come l’odontoiatra e l’oculista, o mai esistiti, come il ginecologo, il neurologo, il geriatra, specialità queste che in un Distretto Sanitario di un comune che conta 20.000 abitanti, e che si riferisce ad un entroterra di circa 30.000 abitanti, sono assolutamente indispensabili, al fine di permettere al Distretto di erogare servizi basilari per una struttura territoriale degna di questo nome.

L’avvicinarsi del periodo estivo, con l’arrivo di una popolazione turistica che raddoppia la nostra popolazione, e la fruizione delle ferie da parte della già esigua dotazione del personale amministrativo e sanitario (già comunque allo stremo), fa presagire che nel mese di luglio ed agosto alcuni servizi potrebbero rimanere chiusi.

La preghiamo, caro Assessore, di intervenire allo scopo di dare seguito in tempi certi agli impegni presi a suo tempo, e allo scopo di scongiurare difficoltà nella erogazione dei servizi sanitari primari ai nostri cittadini, consentendoci di essere considerati, così come è giusto che sia, allo stesso modo degli altri cittadini italiani, per fruire dei livelli assistenziali essenziali anche sul nostro territorio”.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.