Banner Top
Banner Top

A Palazzo d’Avalos si è parlato dell’alzheimer e dei percorsi per il malato e la famiglia

Ha avuto una larga eco il convegno sul tema “La malattia di Alzheimer: percorsi per il malato e la famiglia”, evento di approfondimento culturale, sanitario e sociale, che si è svolto venerdì 5 giugno 2015, presso la Pinacoteca di Palazzo d’Avalos, su organizzazione dal Rotary Club di Vasto, con il patrocinio della Regione Abruzzo e del Comune di Vasto e in collaborazione con i Servizi Sociali.

Ha introdotto i lavori il Presidente del Rotary Club, dott. Angelo Muraglia, mentre il saluto dell’Amministrazione comunale è stato rivolto ai presenti dallo stesso Sindaco, avv. Luciano Lapenna.

Sono state, quindi, svolte le cinque relazioni programmate. Il dott. Pasqualino Litterio, Direttore U.O.S.D. Neurologia dell’Ospedale di Vasto ha trattato: “La demenza di Alzheimer: aspetti epidemiologici e clinici”. Egli, dopo aver sottolineato che non tutta la demenza è Alzheimer, ha affrontato le mutazioni genetiche legate alla malattia dell’Alzheimer, le alterazioni neurotrasmettitoriali, la diagnosi, il decorso clinico, le terapie più appropriate e il supporto riabilitativo. Litterio ha concluso dicendo: “La demenza non è uno stato transitorio, ma un modo di vivere. E chi se ne fa carico, si trova a svolgere un compito difficile ed ha bisogno anche lui di supporto e di aiuto”.

E’ seguita la relazione della dott.ssa Claudia Sacchet, Dirigente Medico di U.O.C. Geriatria – U.V. Alzheimer dell’Ospedale di Vasto che ha presentato “Il Piano Nazionale Demenze e la rete dei Servizi”.

La Sacchet ha iniziato il suo intervento richiamando alcuni antefatti (in ITALIA, a differenza di altri Paesi UE e degli USA non c’era un Piano Nazionale Demenze; solo nel 2011 c’è stata la redazione del “Piano di azioni per le Demenze”, elaborato dal Ministero della Salute come documento di programmazione strategica generale), per poi presentare il percorso sulla “dotazione” di questo Piano avvenuta nel 2014, con la conferenza unificata Stato-regioni (30.10.14) e con l’accordo fra Governo, Regioni ed Enti locali sul Piano Nazionali delle Demenze che ha fissato le linee di indirizzo per la promozione e il miglioramento della qualità e dell’appropriatezza degli interventi nel settore delle demenze.

La Sacchet ha continuato individuando l’atto di programmazione della strategia generale del Piano, lo scopo (rendere omogenei gli interventi sul territorio nazionale), gli obiettivi (quattro prioritari), l’approccio farmacologico; l’importanza della prevenzione e del modello di gestione integrata, le criticità individuate da superare, i nodi della rete e l’integrazione. Ed ha concluso con una frase di Patch Adams: “Quando curi una malattia, puoi vincere o puoi perdere. Quando ti prendi cura di una persona, sicuramente vinci!”

E’ stato compito del dott. Francesco Nuccetelli, Resp. U.O.S. Attività Territoriali – Psicogeriatria CSM di Ortona, e della dott.ssa Miriam Pennatini, Assistente Sociale EAS N° 28 Ortonese, di approfondire: “I benefici per la persona affetta da demenza e la sua famiglia nell’Alzheimer Caffè. Proposta di un modello integrato socio-sanitario”. La presentazione breve ed efficace ha fatto capire quanto sia importante questo “modello intergrato”, dove ogni incontro è ben strutturato e dove si possono raggiungere obiettivi di sicuro successo.

Ha preso la parola, a questo punto, la dott.ssa Anna Pia Pace, Medico di Medicina Generale di Vasto, che ha affrontato il rapporto tra “Il medico di medicina generale e la persona con demenza”, un rapporto che si basa sulla conoscenza che il medico ha con il paziente e con la famiglia e che può aiutare a fare una diagnosi precoce, per poi affidare il paziente ai medici specialisti.

Ha chiuso le relazioni l’intervento della dott.ssa Anna Suriani, Assessore alle Politiche e ai Servizi Sociali del Comune di Vasto, che ha presentato “Il Corso di formazione per addetti all’assistenza di persone con demenza nell’ambito della rete dei servizi cittadini”. Questo Corso di formazione, che è stato tenuto di recente dalla dott.ssa Claudia Sacchet, sempre su organizzazione del Rotary e con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale di Vasto e in collaborazione con i Servizi Sociali del Comune, la cui direttrice è la dott.ssa Caterina Barbato, ha avuto un largo consenso da parte dei corsisti, presenti al Convegno, ed ha raggiunto le seguenti finalità: innanzitutto quella di fornire un aggiornamento professionale agli operatori dei Servizi Sociali e non, impegnati nel territorio del Comune di Vasto nell’assistenza domiciliare di anziani e disabili, in quanto la demenza è una patologia molto frequente in queste categorie di persone ed è causa di notevole disagio e difficoltà per le famiglie dei pazienti; in secondo luogo quella di dare un supporto professionale agli operatori stessi, in modo da poter in futuro coinvolgere le famiglie dei malati in iniziative di socializzazione, quali il Cafè Alzheimer.

Le conclusioni del Convegno sono state fatte dall’assessore regionale alla Programmazione Economica e Sanitaria, dott. Silvio Paolucci. C’è stata, quindi, la consegna degli attestati ai partecipanti al Corso di Formazione.

Luigi Medea

  • 1 - Introduzione del Presidente del Rotary dott. Angelo Muraglia
  • 2 - Il saluto del Sindaco Lapenna
  • 3 - Il pubblico
  • 4 - La relazione del dott.  Paqualino Litterio
  • 5 - La relazione della dott.ssa Claudia Sacchet
  • 6 - Il pubblico segue la relazione della  dott.ssa Sacchet
  • 7 - L'intervento del dott. Francesco Nuccetelli
  • 8 - L'intervento della dott.ssa Miriam Pennatini
  • 9 - La relazione della dott.ssa Anna Pia Pace
  • 10 - L'intervento della dott.ssa Anna Suriani
  • 11 - Il ringraziamento al lavoro svolto dalla dott.ssa Barbato
  • 12 - La premiazione dei corsisti
  • 13 - I corsisti con il diploma
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.