Banner Top
Banner Top

Sulle primarie ancora scaramucce nel centrodestra

Mentre il centrosinistra cerca di recuperare i pezzi, nel centrodestra tengono banco le scaramucce sulle primarie dopo il convegno organizzato dal Fo&Pa, la scuola di politica. Per Forza Italia, che invita a superare le divisioni e i personalismi, sarebbe utile ricorrere a questo strumento di democrazia per la scelta dell’aspirante sindaco, circostanza che l’intergruppo consiliare “Vasto 2016” ha già scartato volendo convergere sulla candidatura di Massimo Desiati.

“Se  si vuole vincere per davvero bisogna trovare l’unanimità sul candidato – affermano Guido Giangiacomo e Antonio Monteodorisio – ma se questo non dovesse accadere perché escludere a priori le primarie? Cerchiamo allora di vincere e non di dividerci”. Davide D’Alessandro dice di voler discuterne senza imposizioni, ma anche senza retropensiero: le imposizioni, ci sembra però, sia proprio lui a metterle! I retropensieri a noi non appartengono, noi vogliamo vincere con qualunque candidato. Forse invece D’Alessandro vuole vincere con un candidato ben specifico e magari ha già stabilito chi farà il vice sindaco e chi l’assessore”, chiosano i due consiglieri azzurri.

Anna Bontempo (il centro)

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.