Banner Top
Banner Top

Strisce blu, contro le multe ingiuste Vasto duemilasedici chiede la modifica del Regolamento

Si avvicina la bella stagione e presto torneranno anche alla Marina i parcheggi a pagamento. E così, dopo le battaglie anche con raccolte firme per limitarne la presenza nel centro storico, eccone un’altra avverso le “contravvenzioni per aver sforato, anche di pochi minuti, l’orario indicato sul ticket delle “strisce blu” nei parcheggi a pagamento!”

Ad iniziarla sono i consiglieri dell’intergruppo Vasto duemilasedici che alla luce del fatto che “quanto prima, il Comune di Vasto dovrà emanare il nuovo bando per l’assegnazione della gestione dei parcheggi a pagamento” chiedono la modifica della “Delibera di Giunta che ha regolamentato la materia negli anni passati introducendo anche una particolare disposizione che eviti la possibilità di elevare contravvenzioni nei casi di “sforamento” del limite orario indicato sul ticket. Oggi avviene che, pur avendo acquistato ed esposto il ticket per le “strisce blu”, nel caso in cui la sosta si dovesse prolungare oltre l’orario indicato e previsto, per distrazione o per impegni sopraggiunti e non prevedibili, il personale addetto al controllo elevi contravvenzione, anche per importi consistenti, nonostante i ritardi siano di minima entità. Noi chiediamo che questo non accada più!

Infatti, crediamo ci sia grande differenza tra chi non paga affatto il ticket e chi sfora l’orario, anche di pochi minuti. La regolamentazione di tali situazioni spetta al Comune ed allora chiediamo sia introdotto il principio secondo il quale, se la sosta si prolunga oltre l’orario indicato, non si applichino sanzioni ma si dia corso al recupero delle sole ed ulteriori somme dovute, spesso solo pochi centesimi di Euro”.

D’altronde, è questo l’indirizzo determinato dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti il 15.03.2010 laddove, sollecitato dalla richiesta di un parere (in realtà il parere è datato 22 marzo 2010, la richiesta è del 15 marzo, ma nella sostanza poco conta, ndr) così si esprime: “Se la sosta viene effettuata omettendo l’acquisto del ticket orario, deve essere necessariamente applicata la sanzione di cui all’art. 7 c.14 del Codice. Se invece viene acquistato il ticket ma la sosta si prolunga oltre l’orario di competenza non si applicano sanzioni ma si da corso al recupero delle ulteriori somme dovute, maggiorate dalle eventuali penali stabilite da apposito regolamento comunale, ai sensi dell’art. 17 c. 132 della legge n. 127/1997” e legittima tale interpretazione aggiungendo che: “… l’eventuale evasione tariffaria non configura violazione alle norme del Codice, bensì una inadempienza contrattuale, da perseguire secondo le procedure ”jure privatorum” a tutela del diritto patrimoniale dell’ente proprietario o concessionario”.

Un parere, aggiungiamo noi, ribadito anche il 5 luglio 2011 sempre, come nel precedente, dall’ing. Sergio Dondolini, direttore generale per la Sicurezza stradale del Dipartimento per i Trasporti, la Navigazione e i Sistemi informativi e statistici del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, che di fatto ha sbugiardato anche sentenze della Corte di Cassazione configurando un illecito civile, ma non un illecito amministrativo.

Per vedere, dunque, riconosciute le proprie ragioni i cittadini si devono rivolgere al Giudice di Pace. Ed allora Massimo Desiati, Davide D’Alessandro, Andrea Bischia, Etelwardo Sigismondi e Nicola Del Prete “al fine di evitare varie interpretazioni, che pur hanno impegnato fino ad ora Giudici di Pace, Tribunali, Cassazione e Corte dei Conti, su controversie di questo genere”, chiedono “che l’Amministrazione comunale di Vasto deliberi nel senso di non applicare le sanzioni proprie del Codice della Strada, ma soltanto di recuperare le somme relative al tempo “sforato” nella sosta, documentato dall’indicazione oraria indicata nel ticket regolarmente acquistato”.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.