Banner Top
Banner Top

San Salvo, sparatoria al bar Evelin: accertamenti dei Ris

Questa mattina è stata fatta una ricostruzione della scena della sparatoria avvenuta a San Salvo il 14 aprile al bar Evelin. Da Roma sono arrivati i Ris per ricreare alla perfezione l’accaduto e stabilire chi avesse sparato per primo tra Fasli Faslia e i fratelli Clirim ed Elvin Tafili, e Lulzim Bimi. Entrambe le parti sostengono di non aver sparato per primi. Attualmente Clirim Tafili e Lulzmil Bimi  sono accusati di tentato omicidio e porto abusivo di arma da fuoco, mentre Elvin Tafili solo di porto abusivo di arma da fuoco. Per i tre è stata respinta la richiesta di scarcerazione. Si trova agli arresti anche Fasli Faslia che, secondo gli investigatori, sarebbe arrivato al bar Evelin con un intenzione ben precisa. Anche lui, infatti, aveva con sé un’arma. Gli avvocati difensori di Fasli Faslia, Fiorenzo Cieri e Luigi Stampone, invece, sostengono che non era andato al bar con quell’intenzione. Si attendono i responsi della ricostruzione Ris che è stata fatta con l’intenzione di verificare la traiettoria di tutti i colpi partiti.

Nausica Strever

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.