Banner Top
Banner Top

Casalbordino, il dialetto tra i banchi con gli alunni dell’ITE

Per  la   continuità del   progetto “Il dialetto tra i banchi” inaugurato lo scorso anno dall’attore comico ‘Nduccio, domani 23 maggio 2015, alle ore 08,30, presso l’auditorium comunale “Tito Molisani”, l’Istituto Tecnico Economico G. Spataro di Casalbordino, con il patrocinio del comune,   presenta 3 nuovi lavori teatrali, a conclusione dell’anno scolastico: “Tanta rise e tanta piante”, “Statte attente a gna pirle” e “Coma na nnacolle”. Con la collaborazione e l’esperienza  del regista prof. Giovanni Tiberio, l’attività  teatrale ha coinvolto soprattutto gli alunni del biennio e della classe terza. L’iniziativa è finalizzata all’uso consapevole del patrimonio linguistico dialettale, dei capisaldi della cultura familiare, del paese di appartenenza e della riflessione sulla validità dei principi e dei modelli forniti dalle diverse agenzie educative. Saranno presenti il Dirigente Scolastico Aida Marrone, il sindaco Remo Bello e alcune rappresentanze delle scolaresche del territorio. Il teatro dialettale, in molte scuole di ogni ordine e grado, viene spesso riproposto come esperienza di  “laboratorio” ed  è molto apprezzato tra gli studenti, perché mette in scena un genere di commedia popolare dalle mille sfaccettature.

  • Il Dialetto tra i banchi ITC 102
  • Il Dialetto tra i banchi ITC 059 -
  • Il Dialetto tra i banchi ITC 1

 

 

 

 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.