Banner Top
Banner Top

San Salvo: quartieri in mezzo a cumuli di rifiuti, la denuncia di San Salvo Democratica

E’ ancora una volta lo stato in cui versano i complessi della Marina a determinare strascichi nel dibattito politico tra maggioranza e opposizione in quel di San Salvo. L’ultimo, solo in ordine di tempo, riguarda una nota diffusa da San Salvo democratica, il movimento che fa capo a Gabriele Marchese e Domenico Di Stefano che scrivono: “Piange il cuore vedere la città abbandonata a se stessa e interi quartieri in mezzo a cumuli di rifiuti. Ci riferiamo in particolare ai rifiuti abbandonati da due mesi all’esterno dei condomini (Nereidi, Aretusa, ecc.) di San Salvo Marina. E’ assurdo che nessuno intervenga seppur sollecitati più volte”.

L’attacco è chiaramente rivolto, e non poteva essere altrimenti, all’Amministrazione Magnacca, perché per gli esponenti di SSD “una amministrazione attenta dovrebbe prevenire questi fenomeni e dare risposte e soluzioni di governo al problema. Mai si è visto a San Salvo uno spettacolo così indecoroso. Ci chiediamo dove sono e cosa fanno le autorità preposte al controllo e al governo del territorio. Molto probabilmente sono troppo impegnati ad apparire e mettersi in mostra, invece di lavorare per evitare situazioni di degrado che ledono l’immagine della nostra città”.
La nota si chiude, dunque, con un invito perché “il Sindaco, in qualità di autorità di governo locale e sanitaria, ad intervenire con urgenza per far ripulire la zona e a ripristinare le condizioni igienico sanitarie”.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.