Banner Top
Banner Top

A Palazzo d’Avalos si parla del progetto Penelope e del futuro dei Centri antiviolenza

Dal novembre 2012 il Comune di Vasto, in partenariato con l’Associazione Ananke Onlus, sta gestendo il progetto PENELOPE, che ha avuto lo scopo di potenziare i servizi rivolti alle vittime di violenza nelle città di Pescara e di Vasto. Un progetto finanziato grazie ai fondi stanziati dal Dipartimento delle Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri per l’attuazione del Piano Nazionale Antiviolenza del 2010.

A conclusione del progetto ecco, dunque, un convegno dal titolo “Territori a confronto nel contrasto della violenza di genere”, che si terrà domani mattina, 5 maggio, a partire dalle ore 9.30, nella Pinacoteca di palazzo d’Avalos, nel corso del quale si affronteranno i risultati del progetto Penelope e le prospettive future per i Centri antiviolenza e le Reti locali di intervento.

Tra gli scopi, infatti, dell’evento è capire insieme alle istituzioni e ai decisori politici quali siano i processi programmatori in atto, quali le reali opportunità offerte alle donne per uscire dalla condizione di vittime e quali le possibilità di mettere a sistema nel contesto abruzzese le buone prassi realizzate dai Centri Antiviolenza di Pescara e Vasto nell’ambito del progetto PENELOPE.

Si affronteranno, però, anche le tematiche inerenti gli sviluppi normativi del settore a cominciare dal processo di riforma avviato dalla Regione Abruzzo, e non ancora concluso, della propria Legge regionale L.R. 31/2006 “Disposizioni per la promozione ed il sostegno dei centri antiviolenza e delle case di accoglienza per le donne maltrattate”.

Regione che ha previsto, inoltre, nel Piano Operativo FSE 2014-2020, misure di sostegno all’inserimento socio-lavorativo delle fasce svantaggiate e, tra esse, anche delle donne in uscita da vissuti di violenza.
Alla luce degli importanti cambiamenti in corso e delle opportunità offerte ai Centri Antiviolenza e alle Reti Antiviolenza Cittadine per il sostegno delle vittime, il Convegno è stato pensato come momento di riflessione condivisa sullo stato dell’arte in Abruzzo e come occasione di confronto con lo scenario nazionale.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.