Banner Top
Banner Top

Progetto Italia sicura, Vasto duemilasedici insiste: rischiamo di perdere 2 milioni di euro

L’intergruppo consiliare Vasto duemilasedici torna alla carica sui finanziamenti ricadenti nel progetto “Italia sicura”, che per Vasto ammonterebbero a 2 milioni di euro, e lo fa con un attacco al primo cittadino Luciano Lapenna, il quale, secondo i consiglieri, “afferma che i progetti per ottenere finanziamenti per il dissesto idrogeologico sono stati presentati alla Regione Abruzzo. Questo non è vero! Con l’obiettivo di generare confusione nell’opinione pubblica, infatti, Lapenna ha annunciato, con enfasi, il finanziamento di alcuni interventi sul costone orientale della città ma non fa alcun cenno, in risposta a precise nostre sollecitazioni avanzate già dal marzo scorso, alla presentazione del progetto esecutivo per ottenere il finanziamento di 2 milioni di euro, già appostati dalla Regione Abruzzo a favore della nostra città, provenienti dal progetto “Italia sicura”, nell’ambito delle attività della “Struttura di missione ministeriale” del Ministero dell’Ambiente, in collaborazione con l’ISPRA (Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale).

Si tratta di un finanziamento pronto e già appostato dalla Regione ma per attivare il quale è indispensabile venga inviato un progetto esecutivo d’intervento. Nonostante le tante sollecitazioni della Regione, ad oggi, il Comune di Vasto non ha inviato nulla a differenza di altri Comuni abruzzesi ben più solerti”.

“Questo finanziamento – denunciano Desiati e C. – rischia così di andar perduto! Nelle stizzite e scomposte repliche del Sindaco, alle nostre insistenze, non una sola risposta in ordine a quanto evidenziato con puntualità. Ci si sbrighi a tirare fuori i progetti esecutivi che, ad oggi, la Regione non ha e che rappresentano gli unici strumenti per ottenere quei finanziamenti”.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.