Banner Top
Banner Top

I vetri SIV per la piramide Ev-K2-CNR sull’Everest

 

 

La piramide Ev-K2-CNR sull’Everest, che ospita il laboratorio che controlla la salute del pianeta, colpita dal terremoto e sfiorata dalla valanga in Nepal, è stata realizzata con vetro prodotto ‘Made in Siv’ a San Salvo e di proprietà dell’allora Efim, a partecipazione statale.

È il frutto del lavoro delle maestranze di San Salvo, vetro che è riuscito sinora a resistere a quelle quote e quelle temperature, struttura in acciaio e alluminio realizzata dalla Alumix. È stato Mauro Comastri, all’epoca amministratore delegato della Siv, a segnalarlo al sindaco di San Salvo, Tiziana Magnacca. La piramide porta il nome di Ardito Desio, pioniere delle ricerche, che la progettò e realizzò: la struttura fu installata nel 1990 a 5.050 metri d’altezza.

I prototipi della piramide, poi realizzata in Nepal, sono stati donati in parte ai Comuni di San Salvo – ancora in esposizione alla villa comunale – e Vasto, ospitata fino a qualche tempo fa in via San Michele.

“Mi fa piacere apprendere da Comastri che il vetro prodotto a San Salvo si trovi sull’Everest – ha dichiarato Graziano Marcovecchio, presidente della Pilkington proprietaria degli stabilimenti dell’allora Siv – e che oggi come allora abbia dimostrato caratteristiche di affidabilità, qualità e durata nel tempo”.

Pino Cavuoti

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.