Banner Top
Banner Top

Chiusura chirurgia di Atessa, Febbo e Sospiri chiedono la revoca immediata del provvedimento

I Consiglieri regionali di Forza Italia, Mauro Febbo e Lorenzo Sospiri chiedono la revoca del provvedimento dirigenziale della ASL 02 Lanciano-Vasto-Chieti che ha sospeso l’attività chirurgica dell’ospedale di Atessa e di riaprire subito il tavolo della trattativa tra i rappresentanti del Comune, la Asl 02 Lanciano-Vasto-Chieti e la Regione Abruzzo, per delineare definitivamente una strategia di crescita e sviluppo per il futuro del presidio ospedaliero. Per questo hanno presentato una risoluzione indirizzata al Commissario ad acta e all’Assessore alla Sanità che è stata inserita nell’ordine del giorno della seduta del Consiglio regionale del 5 maggio.

“La risoluzione con la richiesta di revoca – spiegano Febbo e Sospiri – si è resa necessaria poiché il Commissario ad acta e Presidente D’Alfonso e l’Assessore Paolucci hanno totalmente disatteso quanto già approvato dal Consiglio regionale il 9 aprile. In quella seduta passò all’unanimità, quindi votata anche da D’Alfonso e Paolucci, una risoluzione con la quale si riapriva una trattativa (tavolo istituzionale) tra Commissario, Assessore, Asl e Comune di Atessa. Purtroppo, mancando indicazioni e direttive precise da parte del Commissario e/o dell’assessorato, i vertici aziendali non sospendono gli effetti del provvedimento e quindi la decisione unanime del Consiglio sembra anacronistica e una vera e propria “presa in giro” per usare un eufemismo.

Come abbiamo già sostenuto in occasione della risoluzione sui Punti nascita approvata con i 4 voti dei Consiglieri di maggioranza, ma disattesa dal Governo regionale, anche per l’ospedale di Atessa metteremo in campo tutte le forme di ostruzionismo dirette ed indirette tese a far riconoscere l’efficacia dei pronunciamenti dell’Assise Regionale, che regolarmente vengono disattesi, fino a chiedere la sfiducia del Presidente del Consiglio Di Pangrazio e dell’Assessore Paolucci.

Abbiamo già dimostrato in occasione dell’ultimo Consiglio regionale del 21 aprile e delle Commissioni consiliari dei giorni successivi che Forza Italia e gli altri gruppi del centrodestra sono in grado di bloccare e paralizzare ogni attività deliberativa se dovesse perseverare questo atteggiamento di arroganza e di sfida da parte del Presidente D’Alfonso e dell’Assessore Paolucci”.

“Nella risoluzione abbiamo posto in evidenza come non si possa affatto sottovalutare la centralità di Atessa – evidenziano ancora i Consiglieri di Forza Italia – che produce 1/3 del Pil della regione Abruzzo. Inoltre il “San Camillo de Lellis” ha ottenuto i più alti indici di gradimento da parte dei pazienti per la qualità dei servizi e prestazioni sanitarie offerte; tra l’altro il presidio di Atessa è l’unico immobile della Asl della zona dotato di una struttura a norma e antisismica.

Circa 6.000 cittadini hanno firmato una petizione contro il depotenziamento del “San Camillo De Lellis” e tutti i Sindaci del comprensorio del Sangro si sono espressi in maniera negativa alla chiusura del blocco chirurgico manifestando palesemente la loro contrarietà anche duranti i lavori del Consiglio regionale”.

“Questo Governo regionale – rimarcano Febbo e Sospiri – si ostina nella sua azione di depotenziamento del Presidio Ospedaliero di Atessa che porterà inevitabilmente alla sua chiusura e al conseguente impoverimento di un territorio strategico e importante per tutta la Regione; A tutt’oggi, nonostante quanto approvato nella seduta del 9 aprile, nulla purtroppo è cambiato: per questo continueremo a portare avanti tutte le iniziative possibili per scongiurare un provvedimento che danneggerebbe pesantemente una vasta area della nostra regione”.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.