Banner Top
Banner Top

Istituto Industriale Mattei: controsoffittature al top, resta la palestra

All’Istituto industriale Mattei  nel corso della prima parte dell’anno la Provincia ha effettuato i lavori per risistemare le controsoffittature che, come nelle altre scuole, erano causa di disagi per la cattiva conduzione del calore e rappresentavano un rischio per la sicurezza degli alunni, in quanto erano fatti in gesso, un materiale pesante, che, in caso di crollo, avrebbe potuto provocare seri danni agli studenti. I vecchi pannelli sono stati sostituiti con quelli più leggeri in fibra minerale. Tale lavoro di adeguamento è stato eseguito per tutti e tre i piani dell’istituto, con grande soddisfazione da parte del preside Rocco Ciafarone, che così commenta la risistemazione: “Gli operai mandati dalla provincia si sono adeguati agli orari scolastici, tutto il personale e i ragazzi li hanno aiutati e supportati. Il buon andamento dei lavori ha permesso di concludere tutte le operazioni dopo le vacanze di Natale”. Un lavoro eccellente, non c’è nulla da eccepire.

Con la sostituzione dei pannelli sono stati modernizzati anche i lucernari, che prima erano delle semplici bocchette che davano sull’esterno, mentre ora sono più ariosi e funzionali.  Attualmente la provincia, nell’ambito di una verifica che effettuerà per tutti gli edifici scolastici, sta testando le condizioni della struttura e della sua stabilità, ma si tratta di un’indagine di rito, in quanto la scuola non ha mai avuto problemi di tal genere. Si sono verificati, invece, piccoli inconvenienti dovuti alle piogge torrenziali degli ultimi mesi che hanno provocato delle infiltrazioni d’acqua nella zona di collegamento tra la palestra e il resto della scuola, ma è già stato posto rimedio a tale situazione. È in corso, invece, l’adeguamento del sistema antincendio per rendere gli strumenti idrici autonomi dalla rete. Le condutture fognarie del primo piano danno problemi al livello sottostante, per cui si sta provvedendo a sistemarle. A parte la tempistica di uno o due anni per l’espletazione delle richieste di manutenzione che la scuola deve inoltrare, non ci sono grandi lamentele da rivolgere alla provincia. download (2)Resta la solita inadeguatezza di alcuni spazi scolastici, in particolare della palestra. Pur essendo molto grande, non è sufficiente per ospitare più di 1000 alunni quali gli iscritti all’istituto. Sempre per quanto riguarda la palestra, c’è il problema d’insonorizzazione e della cattiva acustica della quale il preside ha avuto esperienza diretta: “Durante l’assemblea in cui mi sono presentato all’istituto, a causa dell’acustica, esisteva un reale problema di comunicazione, in quanto i ragazzi non riuscivano a sentirmi ”- racconta. L’inconveniente limita l’utilizzo di quest’ambiente per attività di tal genere.

Nausica Strever

  • ultima download 005
  • ultima download 007
  • ultima download 010
  • ultima download 011
  • ultima download 012
  • ultima download 011
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.