Banner Top
Banner Top

Giovedì Rossettiani “Ragionar d’amore” con gli autori di oggi

Daria Bignardi, Nicola Gardini, Antonella Cilento, Lorenzo Marone, Nicola Lagioia e Marco Peano e un omaggio a Dante nel 750° anniversario della nascita. L’amore è il tema della settima edizione dei Giovedì Rossettiani organizzati dal Centro europeo di studi rossettiani e dal Comune di Vasto con il patrocinio dell’Università D’Annunzio di Chieti – Pescara. Sono 5 gli appuntamenti in programma che prenderanno il via oggi e si concluderanno il 14 maggio. Il filo conduttore degli incontri letterari sarà “Ragionar d’amore”, uno dei più famosi versi del sommo poeta.

Ad inaugurare questa edizione, questa sera  alle 18,30 a Palazzo D’Avalos, sarà Daria Bignardi con “L’amore che ti meriti” (Mondadori, 2014), quarto romanzo della scrittrice, giornalista e conduttrice delle “Invasioni barbariche” su La7, che pone al centro della storia familiare di Alma e Antonia la questione più antica e forse irrisolvibile del mondo, ovvero quella dell’amore come forza creatrice e distruttrice allo stesso tempo. Segue, il 23, Nicola Gardini, professore ad Oxford, studioso di Emuly Dickinson e Virginia Woolf, poeta, pittore e autore di “Le parole perdute di Amelia Lynd” (Feltrinelli, Premio Viareggio e Zerilli Marimò 2012), romanzo di formazione e di educazione sentimentale e “Fauci” (Feltrinelli, 2013).

Ospite del 30 sarà Antonella Cilento, finalista al premio Strega 2014 e Premio Boccaccio 2014 con “Lisario o il piacere infinito delle donne” (Mondadori, 2014), un affresco della Napoli del Seicento. Il 7 maggio arriverà Lorenzo Marone, avvocato diventato scrittore, autore del romanzo “La tentazione di essere felici”. In chiusura, appuntamento doppio con Nicola Lagioia, candidato allo Strega 2015 con “Ferocia” (Einaudi, 2014) e Marco Peano che, con “L’invenzione della madre” (Minimum Fax, 2014), affronta il difficile tema della malattia e del rapporto madre-figlio. Come di consueto, ogni autore si racconterà al pubblico di lettori. La Bignardi converserà con Gianni Tesio, Gardini con Gianni Oliva (direttore del Centro europeo), la Cilento con Donatella Trotta e Marone con Mario Cimini.

Le letture saranno invece curate da Maria Elena Fresu, Daniele Ciglia, Sara De Santis, Domenico Galasso e Alessandro Quarta. «Ragionar d’amore in omaggio a Dante e attraverso la letteratura dei nostri giorni: questo è il percorso proposto per la settima edizione dei Giovedì Rossettiani», spiega Oliva ordinario di Letteratura italiana all’università di Chieti-Pescara. «Dall’amore sublimato che ricongiunge creatura e Creatore all’amore passionale, a quello filiale, da quello negato a quello costruito con fatica, dall’amore esploso, folle e vivificante a quello letale, velenoso e finale. Al di là dello spazio e del tempo, l’amore percorre e scolpisce le più belle pagine della letteratura, costituendosi protagonista insostituibile, linea di congiunzione di esperienze profonde, testimonianza della capacità di ogni uomo di aprirsi all’altro». Info: www.centrorossetti.eu.

Simona Andreassi
(il centro)

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.