Banner Top
Banner Top

Monteodorisio (FI) e C. hanno presentato una mozione sulle criticità del canile di Vasto

Sono le criticità del canile di Vasto al centro di una mozione presentata dal secondo blocco delle opposizioni in Consiglio comunale a Vasto, ovvero quello formato da Antonio Monteodorisio, promotore del documento, Guido Giangiacomo, Mario della Porta, Francescopaolo D’Adamo e Massimiliano Montemurro. E’ proprio Monteodorisio, che ha avuto l’opportunità di visitare la struttura su invito di Rosanna Florio, Presidente dell’Associazione Amici di Zampa che gestisce il canile dal 2012, a ricostruire lo stato delle cose.

“Ho trovato personale dipendente e volontari qualificati che accudiscono con amore i cani ospitati – ha detto – in una situazione oggettivamente difficile e in una struttura fatiscente.

Il canile municipale, che ospita circa 190 cani, è ubicato affianco alla vecchia discarica, con tutte le conseguenze che ne derivano, e presenta un mal funzionamento delle strutture fognanti con fuoriuscita di acqua dal pozzo nero. C’è un concreto rischio sanitario per i 16 volontari e i 3 dipendenti che vi operano – ha aggiunto l’esponente forzista che ha rilevato anche “la mancanza di parcheggio che costringe gli operatori e chiunque voglia andare ad adottare un cucciolo a posteggiare la macchina sul ciglio della strada”.

E non solo, perché secondo quanto riporta lo stesso Monteodorisio “purtroppo essendo adiacente alla discarica si registra anche un aumento di tumori dei cani, con un aggravio delle spese medico-sanitarie”.

Ed ecco allora il perché di un’azione all’interno dell’Aula consiliare. “Considerata l’importanza delle funzioni svolte dal canile relative alla prevenzione del randagismo – spiega Monteodorisio – visto il valore sociale del volontariato zoofilo svolto con impegno dall’Associazione Amici di Zampa e visti i rischi cui sono esposti i volontari, i visitatori e gli stessi animali, abbiamo ritenuto necessario presentare una mozione per impegnare il Sindaco alla ricerca di un sito idoneo per trasferire il canile, attivandosi per reperire i fondi necessari”.

La scelta delle opposizioni, però, scatena la risposta polemica di Paola Cianci (Prc), affidata al più noto dei social networks, che parla di “tipico caso di strumentalizzazione politica”.

Infatti, l’esponente di maggioranza riporta come “una settimana fa c’è stata la riunione con le volontarie del canile, alla presenza del Sindaco e dell’Assessore Marra, per la risoluzione dei problemi posti all’attenzione, conclusasi con proposte concrete e …l’opposizione presenta una mozione! Bravi, bravi”, conclude ironicamente la Cianci.

  • image1[1]
  • image2[1]
  • image4[1]
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.