Banner Top
Banner Top

Libere di Losail, Iannone lampo e caduta

Andrea Iannone  della Ducati 3° e veloce con la Ducati. Bene Crutchlow (2°) e la Suzuki di Aleix Espargaro, male le Yamaha: Lorenzo è 8°, Valentino 9°. 6° Dovizioso con la Ducati, che con la soft speciale non ha impressionato

Lampo e caduta. È un Andrea Iannone a due facce nelle terze libere di Losail. L’abruzzese della Ducati segna un ottimo tempo, 1’54″992, fin lì il migliore della sessione – realizzato con la gomma media al posteriore -, poi scivola con le medesime modalità di Baz, caduto pochi minuti prima di lui alla stessa curva due e con la stessa causa: la perdita dell’anteriore. Iannone riesce comunque a chiudere 3°, assoluto protagonista di una sessione che ha delineato la top 10 dei piloti che passa direttamente alla Q2.

LA TOP 10 — Davanti a tutti c’è Marquez, che lima altri 6 millesimi al suo tempo delle libere -2 e respinge gli assalti degli avversari, che nella sessione in cui tutti hanno scoperto le carte – vedi le gomme più soffici -, è rimasto leader assoluto con la sua Honda Hrc. Ottimo 2° Crutchlow a soli 96 millesimi da Marc con la Honda Lrc, poi il nostro Iannone (+170/1000), tornato leggermente claudicante al box dopo la caduta, e che non ha girato nell’ultimo quarto d’ora. A seguire, 4° Aleix Espargaro (+172/1000), con la buona Suzuki che ha sfruttato al meglio la soft speciale, poi Pedrosa (+202/1000); 6° Dovizioso (+222/1000) con un Ducati che è andata bene , ma che con il pneumatico più soffice non ha fatto le faville che ci si aspettava; 7° Hernandez, poi arriviamo alle Yamaha.

YAMAHA IN OMBRA — Lorenzo è 8° a 286/1000 dalla vetta, e con un passo migliore di quanto la prestazione secca possa lasciare intuire; alle sue spalle Rossi, che non è andato oltre il 9° tempo (+370/1000), ma che ha dato la sensazione di lavorare molto soprattutto in chiave gara. Ultimo dei 10, Pol Espargaro con la Yamaha Tech 3. Altra caduta per Melandri, questa volta a inizio sessione, e scivolata pure per De Angelis, sempre alla famigerata curva 2. Gli altri: 15° Petrucci, 24° De Angelis, ultimo Melandri.

Gasport

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.