Banner Top
Banner Top

Frana il vastese. Il sindaco di Fraine dichiara lo stato d’urgenza e chiede l’intervento del Prefetto

Frana tutto intorno al vastese. Dopo lo smottamento che sta interessando il comune di Petacciato, ieri mattina nuove frane hanno portato giù strada e muro di sostegno del chilometro 29 della strada provinciale 162 che collega Castiglione M. M. a Fraine (nella foto scattata dal collega Francesco Bottone), che, nelle parole del primo cittadino Di Iorio, “isola l’intero territorio comunale dai collegamenti verso il Distretto Sanitario, il 118, l’Ospedale di Agnone e verso l’Istituto Comprensivo Scolastico di Castiglione M.Marino”. Tant’è che lo scuolabus ieri non è partito e se lo farà in questi giorni dovrà percorrere una trentina di chilometri in più per portare i ragazzi a scuola. Smottamenti interessano anche le vie di collegamento tra Torrebruna e Castiglione. Difficoltà si registrano anche a Celenza sul Trigno e San Giovanni Lipioni.

Intanto il sindaco di Fraine, Vincenzina di Iorio ha preso carta e penna ed ha deciso di scrivere al prefetto Fulvio Rocco De Marinis e alle autorità competenti dichiarando lo stato d’urgenza e chiedendo un intervento immediato del Prefetto stesso.

“In seguito ad eventi franosi verificatesi alle ore 10,30 del 19 marzo 2015 sul tratto stradale provinciale che unisce il Comune di Fraine a quello di Castiglion Messer Marino – scrive la Di Iorio – il Sindaco, quale ufficiale del Governo, che sovrintende allo svolgimento delle funzioni affidategli dalla legge in materia di pubblica sicurezza e alla vigilanza su tutto quanto possa interessare la sicurezza e l’ordine pubblico, richiede al signor Prefetto l’indizione con la presente convocazione urgentissima di un tavolo tecnico per fronteggiare le emergenze del Comune e per valutare e risolvere, insieme alle altre Autorità competenti, le connesse problematiche territoriali, sociali, scolastiche ed ambientali.

E’ il caso di evidenziare che i recenti eventi franosi impongono un’attenta valutazione della situazione ed un’azione immediata da parte di tutti gli apparati Istituzionali, tendente a garantire la sicurezza e i servizi sociali e sanitari alla popolazione.

L’obiettivo primario della riunione rimane la tutela della popolazione che tutte le istituzioni devono garantire per la sicurezza delle persone e per il funzionamento delle reti di servizi essenziali.
Non voglio fare allarmismi, ma in caso di altri eventi calamitosi di una certa entità, ai cittadini potrebbe non essere garantito un immediato intervento di soccorso.

Per quanto detto, si chiede con decisione un autorevole e determinato intervento per aiutare la realtà locale a superare le criticità succintamente evidenziate con la presente”.

Lunedì mattina nei territori è attesa la visita del governatore d’Abruzzo, Luciano d’Alfonso, che è atteso a Palmoli per un incontro con gli amministratori locali. Si parlerà certamente dello stato disastroso in cui versano le infrastrutture viarie del vastese interno.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.