Banner Top
Banner Top

Il Pd abruzzese ha scelto Camillo D’Alessandro quale presidente regionale

Dopo il rinnovo della carica di segretario regionale finita nelle mani di Marco Rapino, l’assemblea regionale del PD ha scelto quest’oggi anche il presidente del partito in Abruzzo affidando l’incarico al consigliere regionale Camillo D’Alessandro, sottosegretario della presidenza della presidenza della Giunta D’Alfonso.

L’assemblea, che si sta svolgendo nella sede dell’Ance a L’Aquila, lo ha eletto per acclamazione diretta.
Nel ringraziare il segretario uscente Silvio Paolucci, assessore regionale alla Sanità e al Bilancio, lo stesso Rapino e la stessa assemblea, D’Alessandro, 39enne commercialista originario di Ortona, ha così commentato la sua elezione: “Un riconoscimento che mi rende orgoglioso, un incarico di profilo istituzionale che affronterò con impegno e passione. Unire il partito e renderlo efficiente in un momento di forte cambiamento regionale e nazionale, utile per leggere il territorio e dare risposte concrete ai cittadini”, e ancora “il Pd è una grande comunità che funziona, non un comitato elettorale”.

“Dobbiamo organizzarci con squadre di lavoro, squadre di idee, tempeste di cervelli – ha aggiunto – Il partito regionale si deve votare al di là del trend nazionale, per la determinazione e la capacità di essere presenti sul territorio e risolvere i problemi della collettività”.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.