Banner Top
Banner Top

Accertamenti in corso sul cittadino extracomunitario ritrovato ferito sulla A 14

Sabato sull’autostrada A 14 è stato ritrovato un cittadino extracomunitario ferito all’altezza della chilometrica 450+400, tra i comuni di Vasto e San Salvo. Il ritrovamento è stato effettuato grazie a segnalazioni inviate al Centro operativo autostradale di Pescara e alla Polizia stradale di Vasto Sud. L’uomo lamentava dolori all’arto inferiore sinistro e presentava diverse escoriazioni sul corpo. Immediatamente gli operatori di polizia hanno richiesto personale sanitario del 118, che, giunto sul posto,  trasportava il ferito, dopo le  prime  cure,  presso l’ospedale civile di Vasto (CH), riscontrando un danno al ginocchio sinistro. La persona ferita era priva di documento identificativo e non in grado di parlare italiano ed solo esprimendosi in lingua inglese dichiarava agli operatori di polizia un nominativo H. G. nonché di essere di origine afgana e di essere nato nel 1999.Il medesimo cittadino extracomunitario spiegava di aver effettuato un viaggio all’ interno di un veicolo commerciale e di essersi procurato le ferite nel tentativo di scendere dal veicolo in movimento lungo l’itinerario autostradale. Sono ancora in corso le indagini medico legali per accertare l’esatta età della persona nonché gli accertamento di polizia per indagare le modalità di ingresso del medesimo all’interno del territorio nazionale e se lo stesso sia stato oggetto di una qualche condotta illecita finalizzata allo sfruttamento della immigrazione clandestina.

 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.