Banner Top
Banner Top

Vasto, gli allagamenti sono diventati una consuetudine!

La violenta pioggia di stamattina ha provocato notevoli disagi a quanti si stavano recando sul posto di lavoro o a scuola: al di là del fastidioso problema della scarsa visibilità, gli automobilisti hanno dovuto fare i conti anche con gli allagamenti presenti in moltissimi punti della città e causati dal dissesto delle strade e dalla mancata manutenzione di tombini e canali. I tombini, infatti, sono tutti incrostati e impediscono il deflusso nel sottosuolo delle acque piovane. Percorrendo la Circonvallazione Histoniense, inoltre, si nota una curiosa combinazione: per ogni rotatoria, non manca una pozza d’acqua più o meno estesa. La situazione più grave si registra nei pressi della rotatoria all’altezza dello snodo con via Valloncello, nella quale la pozza d’acqua assume le dimensioni di una vera e propria piscina. Non è una situazione eccezionale, quella che si può constatare stamattina: ad ogni pioggia intensa si ripropone il medesimo disagio. Non per niente, nella precedente pioggia abbondante avvenuta nel tardo pomeriggio del 25 febbraio, la rotatoria all’altezza dello snodo di Via Valloncello versava nello stesso stato, aggravato dal buio.

  • 20150225_185145
  • 20150225_185206
  • 20150305_095724
  • 20150305_100235
  • 20150305_100245
  • 20150305_100332
  • 20150305_100724
  • 20150305_100804
  • 20150305_100828
  • 20150305_100901
  • 20150305_100903
  • 20150305_100929
  • 20150305_102559
  • 20150305_102700
  • 20150305_102725
  • 20150305_102747
  • 20150305_102749
  • 20150305_102800[1]

Colpa dei dissesti presenti all’interno dell’area e della stessa struttura delle rotatorie che rappresentano delle vere e proprie dighe nello scorrimento delle acque di superficie. A denunciare la situazione insostenibile sono anche i consiglieri della minoranza Davide D’Alessandro, Nicola Del Prete, Massimo Desiati, Etelwardo Sigismondi e Andrea Bischia: “L’irresponsabilità dell’amministrazione comunale è talmente evidente da non permettere neanche interventi di ordinaria manutenzione, comportamenti vergognosi!”. I consiglieri, infatti, rilevano la completa assenza d’interventi al sistema fognario e ai tombini. “L’ultimo intervento alle fognature”- dichiarano – “risale al 2008 in località San Lorenzo, ed i lavori vennero eseguiti grazie al contributo economico dei privati residenti”.

Segnalano, inoltre, che l’Ufficio tecnico dei Lavori pubblici del Comune non sa nulla della progettazione delle rotatorie. Allora, chiedono, chi ha predisposto tali rotonde? Nell’attesa di risposte, oggi le arterie d’ingresso alla città e le maggiori vie interne sono inondate. In questo caso, come ironizzano i consiglieri di minoranza, l’espressione “Piove, governo ladro!” appare parodia valida, considerando che da ben nove anni è in carica l’attuale amministrazione e che sono stati promessi interventi per sanare le situazioni di disagio dovute al maltempo.

Nausica Strever

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.