Banner Top
Banner Top

Termoli: la Guardia di Finanza sequestra uno yacht da 30 milioni di euro

È stata la Guardia di finanza di Termoli, su disposizione del Gip di Larino, a porre sotto sequestro, nel porto della città adriatica, uno yacht del valore di 30 milioni di euro. Il natante costituisce l’ultima importante commessa della Cantieri navali e la sua costruzione era iniziata nel 2005 su ordinazione dell’immobiliarista romano Antonio Pulcini, finito sotto inchiesta della Procura di Roma nell’ambito dell’ormai famigerata “Mafia capitale”.

Il prestigioso yacht, destinato ad essere noleggiato come charter di lusso dinanzi le coste della Sardegna era ormai pronto al varo al largo dello scalo termolese.

Stamane, però, il blitz delle Fiamme Gialle nello scalo in quanto la Procura di Larino vuole fare chiarezza sui vari passaggi di proprietà del mezzo e verificare se sia ancora nella disponibilità della Cantieri Navali Spa, che ha dichiarato fallimento nel 2013 con molti debiti ancora da saldare e che ora pendono sulla procedura fallimentare.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.