Banner Top
Banner Top

Al congresso internazionale “Maria Montessori”, la scuola dell’infanzia di Cupello

La F.I.S.M. Chieti-Pescara  (Federazione Italiana Scuole Materne) ha presentato al congresso internazionale “Maria Montessori” che si è tenuto a Roma dal 20 al 23 febbraio, la relazione sull’esperienza “Silenzio, ritmo, corpo e linguaggio”. E’ stato possibile portare questi risultati grazie alla collaborazione di vari specialisti: il dottor Franco Criscuolo (consulente psicologo Fism Ch-Pe;Dott.Benito Michelizza (consulente foniatra Fism Ch-Pe,docente di foniatria presso l’Università di Urbino); Monica Capodicasa (Coordinatrice pedagogica Fism Ch-Pe) Angela Di Fabio (Coordinatrice pedagogica Scuola dell’Infanzia Paritaria Parrocchiale Cupello). Proprio nell’ottica montessoriana, nella scuola paritaria di Cupello è stato attivato il laboratorio “Il flauto magico”, che mette in pratica la lezione della Montessori del silenzio. Nel metodo della grande pedagogista e scienziata italiana, infatti, rivestiva un’importanza fondamentale “l’esercizio del silenzio”, che non consisteva nella richiesta tradizionale di mantenere il volume della voce non tanto alto per non disturbare la lezione, ma nella conquista del bambino, frutto di notevole sforzo. Il silenzio, infatti, permette di ascoltare se stessi e gli altri e d’imparare a comunicare. I risultati ottenuti in questo laboratorio sono stati inseriti nella relazione.

Nausica Strever

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.