Banner Top
Banner Top

Giovanni Lolli: in Abruzzo “timidi segnali di ripresa”… ma solo grazie all’export

“Ci sono timidi segnali di ripresa sul territorio che possono avere positivi risvolti per le imprese”. Lo ha detto il vicepresidente della Giunta regionale, Giovanni Lolli, a margine della presentazione delle borse lavoro della Fondazione Carispaq.

Secondo l’assessore alle Attività produttive e alla Crisi industriale “Il cambio dollaro/euro più favorevole dopo i provvedimenti della Bce sta aiutando le grandi imprese nella ripresa del mercato estero. E questo sta accadendo anche in Abruzzo, anche se rimane difficile il quadro generale delle vertenze occupazionali in atto. Ma è anche vero che ci sono degli indicatori che ci danno un’inversione di tendenza, in riferimento soprattutto all’export”.

Le parole di Lolli certificano, però, una negativa persistente stagnazione della domanda interna, che, invece, dovrebbe rappresentare il traino dell’economia.

Dunque, toccherà ancora all’eccellenza della produzione alimentare il vitale, a questo punto, flusso delle esportazioni che rappresentano il salva-aziende abruzzesi di fronte all’incapacità di adottare provvedimenti coraggiosi e anche controcorrente per il rilancio dei consumi. D’altronde, ci si trova di fronte a un momento storico e a una classe politica che non riesce nemmeno a dare fiato alle vertenze occupazionali in atto.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.