Banner Top
Banner Top

Un “Munustròne” di risate intelligenti

Lu Munustròne“, nasce dalla bravura e dalla generosità del maestro Gianluigi Delli Quadri, che ha risposto prontamente alla richiesta dell’associazione “Il buco nel tetto” di allestire uno spettacolo di beneficenza per la casa famiglia “Manuela”. “Ho coinvolto gli amici della compagnia dell’Arte Vastese e in poco tempo, nonostante stia preparando altri due spettacoli, abbiamo assemblato questo mix di sketch dal vivo, filmati e canzoni”. Lo spunto di questa carrellata di pezzi comici e video proviene dalla “Zippanne 3”, che è stato portato in scena da Delli Quadri la scorsa estate e si basa sulla formula di mettere insieme più scketch in lingua vastese. Dalla “Zippanne 3” a grande richiesta da parte degli organizzatori, è stato riproposto il video-cartone “Tg Uaste” che ironizza sulla realizzazione dello spartitraffico di corso Garibaldi. Si sono succeduti sul palco a ritmi incalzanti altri schetch inediti come la “baguerre” tra due comari sulla ricetta dei peperoni ripieni (“La Ricetta”), una riproposizione delle gite in pullman degli anni Sessanta, quando le mete erano esclusivamente religiose e si passava il viaggio tra la recita del rosario e la consumazione di panini super-imbottiti e altre delizie che erano dispensate anche all’autista (“Il pullman”), la scoperta del tradimento di un marito a causa di un equivoco di borsette rosse (“La borsetta rossa”), una comare di paese che vuole fare Jessica Rabbit (“Jessica Rabbit”), la difficile telefonata di un anziano al numero verde della Telecom per tentare di pagare la bolletta (“La bolletta”). Non è mancato un omaggio a Francesco Paolo Votinelli, l’autore di una della canzoni vastesi più famose “Uaste ‘bbelle e terra d’eure”, che partì emigrante per l’America e riuscì a tornare solo a settantaquattro anni a Vasto, per spegnersi nella sua adorata patria: è stato uno dei momenti più intensi di tutto lo spettacolo. Alla visione di un video con foto inedite di Votinelli è seguita una  ricostruzione del momento in cui fu ideata quella canzone con Delli Quadri nella parte dell’autore che esegue con bravura e pathos questo pezzo, nel cuore di tutti i vastesi sparsi nel mondo. Con la versione di  “T’aspetto a Vasto”, invece, lo spettatore è stato immerso in un clima di romanticismo al quale ha contribuito anche la bravura dei ballerini della scuola “Rino Mileno” che hanno collaborato realizzando coreografie anche in altri momenti dello spettacolo. All’intelligente leggerezza di queste due ore e mezza di show si è aggiunta la riflessione offerta da una poesia di Antonio Muratore  recitata dall’autore stesso e di Patrizia Crisci, vastese trapiantata a Londra, interpretata da Delli Quadri. Il maestro, oltre che recitare come attore, è stato un bravo show-men nell’introdurre ciascuno dei pezzi che si sono succeduti sul palco e nell’intrattenere il pubblico durante i cambi di scena e i tempi necessari per  la messa in onda dei video. Lo spettacolo, infatti, data l’alternanza di pezzi proposti dal vivo o filmati, è stato molto impegnativo da gestire tecnicamente. Il pubblico è accorso numeroso a riempire il teatro “Figlie della Croce”: la bravura di Delli Quadri e la causa benefica hanno avuto la loro giusta risonanza.

Nausica Strever

  • teatro
  • IMG_9222
  • IMG_9215
  • IMG_9211
  • IMG_9194
  • IMG_9195
  • IMG_9198
  • IMG_9199
  • IMG_9205
  • IMG_9192
  • IMG_9187
  • IMG_9184
  • IMG_9182
  • IMG_9182
  • IMG_9162
  • IMG_9164
  • IMG_9177
  • IMG_9181
  • IMG_9227
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.