Banner Top
Banner Top

La città coi buchi

Se l’Emmental è il formaggio coi buchi, Vasto è la città coi buchi. Se il primo è buonissimo, la seconda è una tragedia. Da Punta Penna a Sant’Antonio Abate, Vasto è una città bucata, con strade ai limiti della percorribilità e con un’Amministrazione più attenta a inutili e ridicole rotonde che non a ripararle, a sistemarle, per evitare clamorosi incidenti agli automobilisti e terribili cadute ai pedoni, soprattutto anziani. Ho già scritto in un altro articolo che il fallimento di un’intera classe politica si palesa sulla strada tra Vasto e San Salvo che, per fortuna, il sindaco di Perth non ha mai percorso; eppure, i buchi che si aprono sempre di più sulle principali arterie cittadine sono divenuti insopportabili. Persino la litania della mancanza di soldi è finita, poiché è subentrato il silenzio, accompagnato dal lassismo. Così è se vi pare, dice Lapenna, ma anche se non vi pare. Di più non posso fare. Mente sapendo di mentire. Sa molto bene dove andare a trovare i soldi ma non ci va. Perché? Rispondete voi. Il collega Desiati ha evidenziato che al 12 dicembre 2012 i tributi non riscossi dal Comune ammontano a 5 milioni di euro. Abbiamo sollecitato l’Amministrazione ad attuare un piano di rientro. Speriamo che al…rientro dall’Australia Lapenna agisca. Gli manca un annetto per condurre a termine il secondo mandato. Un mandato pieno di buchi. Come l’Emmental, ma non buono come l’Emmental. Anzi, una ciofeca.

Davide D’Alessandro

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.