Banner Top
Banner Top

Via libera alla fusione tra le Camere di Commercio di Pescara e di Chieti

Al termine di un iter burocratico di quasi 10 mesi con alzata di mano e all’unanimita’ il Consiglio camerale di Pescara ha votato la fusione tra la CCIAA di Pescara con la CCIAA di Chieti. Un voto unanime finora unico in Italia tra le numerose Camere di Commercio in fase di accorpamento. Una scelta sulla linea d’onda della riforma chiesta dal governo.

La nuova grande Camera di Commercio associerà oltre 96 mila imprese (Chieti 53.781 – Pescara 42.794) in un territorio con estensione geografica ed una densita’ di popolazione tali da farle assumere un peso considerevole a livello nazionale.

“Oggi si volta pagina – ha dichiarato il presidente dell’Ente camerale pescarese, Daniele Becci – intendiamo dare un segnale forte, assumendo un impegno quanto mai importante a sostegno delle imprese del nostro territorio”.

“Sosteniamo un importante atto deliberativo – ha detto il Sottosegretario alla presidenza della Regione Camillo D’Alessandro – perche’ l’input del Governo e’: o vi autoriformate o vi riformiamo. Le Camere di Commercio hanno un tesoro di dati, informazioni e competenze che va assolutamente supportato”.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.