Banner Top
Banner Top

No alla violenza sulla donne, l’edizione 2015 di One Billion Rising

La Città di Vasto è pronta ad ospitare anche quest’anno l’evento ONE BILLION RISING
ideato da Eve Ensler contro le violenze subite dalle donne.

Il Centro Antiviolenza DonnAttiva del Comune di Vasto, in collaborazione con l’Associazione Dafne Onlus , promuove per domani, sabato 14 febbraio 2015, una serie di iniziative per dire fermamente NO alla violenza. I protagonisti della giornata saranno i giovani: gli studenti degli Istituti di Istruzione Superiore di Vasto apriranno la manifestazione alle ore 9.00 presso la Pinacoteca del Palazzo d’Avalos e illustreranno i frutti delle attività realizzate nei percorsi di sensibilizzazione al contrasto della violenza nell’ambito del Progetto “VIOLET: VIOlence, Empowerment and Teaching” co-finanziato dalla Regione Abruzzo.
Seguirà, alle ore 11.30, in piazza Diomede, il Flash Mob “One Billion Rising” sulle note dell’inno “Break the Chain”. Gli studenti danzeranno tutti insieme per spezzare le catene della violenza e dimostrare che si può farlo in maniera gioiosa. Le coreografie sono curate dalle Docenti di Educazione Fisica O. Censi, O. Colonna e dalle studentesse D. Napolitano, E. Barone, M. Mancini e L. De Filippis dell’I.I.S. “Mattei”.
Infine, alle ore 12.00 in P.zza Diomede ancora protagonisti i giovani e la musica con la performance “Energie in moto per il cambiamento” curata dall’ Associazione di Promozione Sociale “Musica in… Crescendo” e l’Associazione Culturale “Dum Tek”.
Per info: rivolgersi al Centro DonnAttivA
Tel. 0873.366.152 –donna.attiva@comune.vasto.ch.it

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.