Banner Top
Banner Top
Banner Top

È Di Florio il neo procuratore di Vasto

TRIBUNALE e Di Florio Lo avevamo anticipato qualche settimana fa. Come avevamo anticipato il nome di quello che sarà il nuovo presidente del Tribunale di Vasto. Adesso, dopo le indiscrezioni, arrivano le prime confeme: dopo 17 anni il p.m. Giampiero Di Florio lascia la Procura di Pescara per andare a ricoprire il ruolo di Procuratore Capo qui a Vasto. La decisione è stata presa ieri dal plenum del Consiglio superiore della Magistratura e Di Florio, storico magistrato pescarese, è stato votato all’unanimità. Nei prossimi giorni sarà invece ufficializzato anche il nuovo Presidente del Tribunale: sarà il giudice Bruno Giangiacomo che andrà a sostituire l’attuale Presidente facente funzioni Italo Radoccia, che comunque resterà in organico a Vasto. Il nome di Di Florio, che da anni si occupa di reati contro la pubblica amministrazione, è associato in modo particolare all’inchiesta sulla Sanità che, come si ricorderà, il 14 luglio di sei anni fa portò all’arresto dell’ex Presidente della Regione Ottaviano Del Turco e alla triste fine della Giunta di centrosinistra per un giro di maxi tangenti. L’inchiesta Sanitopoli, condotta in pool con l’allora procuratore capo Nicola Trifuoggi, è arrivata a sentenza nel luglio del 2013 con pene severissime per diversi imputati. Del Turco è stato condannato a nove anni e sei mesi mentre il suo antagonista Vincenzo Maria Angelini a tre anni e sei mesi. Di Florio inizierà a lavorare a Vasto i primi giorni del nuovo anno.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.