Banner Top
Banner Top

La Asl deve pagare gli straordinari a tre medici di Gissi

Medico-testataGli straordinari vanno pagati se resi per garantire la continuità assistenziale all’utenza. Varia dagli otto ai sedciimila euro la somma che dovrà versare la locale Asl a tre medici del Punto di primo intervento di Gissi secondo quanto stabilito dalla Direzione Provinciale del Lavoro di Chieti.
I dirigenti medici hanno accumulato da 300 a 600 ore in più rispetto all’orario di servizio, tra straordinari notturni, feriali e festivi e, non avendo ricevuto compensi aggiuntivi, hanno intrapreso una vertenza nei confronti dell’azienda sanitaria.
“Gli straordinari sono effettuati sulla base di turni di servizio predisposti dal responsabile della propria unità operativa e regolarmente autorizzati da quest’ultimo – spiega l’avvocato Luca Damiano del foro di Vasto, loro legale di fiducia – l’accordo conciliativo davanti alla Direzione provinciale del Lavoro di Chieti è stato raggiunto nonostante il Regolamento aziendale per la dirigenza medica prevede che il lavoro straordinario non possa essere utilizzato come fattore ordinario di programmazione e che le relative prestazioni abbiano carattere straordinario”. Il legale ha poi aggiunto: “Nello specifico le ore in più sono state effettuate per garantire la continuità assistenziale agli utenti a causa della carenza di personale medico nel Ppi. La Asl ha ritenuto opportuno riconoscere il pieno diritto dei ricorrenti e procedere al pagamento degli straordinari effettuati”.
Se non fosse stato raggiunto l’accordo conciliativo, la causa sarebbe stata discussa in tribunale a Vasto venerdì 19 dicembre. È chiaro che la vicenda tre dei tre medici riporta alla ribalta l’annoso problema della carenza di personale medico e paramedico delle’ex ospedale di Gissi.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.