Banner Top
Banner Top
Banner Top

Consorzio di Bonifica Sud, stamane l’insediamento del commissario Sandro Annibali

Consorzio di Bonifica_5Da questa mattina il Consorzio di Bonifica Sud di Vasto è ufficialmente commissariato. Dalle ore 8.00, Sandro Annibali, attuale Presidente della Federazione degli Ordini degli Architetti delle regioni Abruzzo e Molise, ha preso le redini dell’Ente finora nelle mani di Fabrizio Marchetti.

L’ingresso del nuovo responsabile del consorzio è stato accompagnato dalla presenza del Governatore della Regione Abruzzo, Luciano D’Alfonso, e dell’assessore regionale alle Politiche agricole, Dino Pepe. Ricevuto l’incarico solo una decina giorni fa, Annibali si è definito un traghettatore annunciando che le scelte gestionali saranno concordate con il presidente della Regione e l’assessore.

Nel corso della presentazione, alla quale hanno presenziato anche il segretario cittadino del Partito Democratico Antonio Del Casale e, naturalmente, il direttore dell’ente consortile Nicola Sciartilli. sono state ribadite alcune priorità già annunciate nei giorni scorsi.

Infatti è stato ricordato come l’Ente consortile attraversi situazioni di pesante criticità gestionale, riferite principalmente a problematiche di ordine finanziario ed amministrativo,(tant’è che uno dei dipendenti ha sollevato la questione dei cinque stipendi arretrati) irrisolvibili dagli organi deliberanti che hanno operato in regime di prorogatio, fino alla nomina del Commissario.

Secondo i vertici regionali, l’impegno dell’Esecutivo di Palazzo Silone nei mesi scorsi, ha consentito, tra l’altro, il recupero dei fondi destinati al Consorzio Sud, per la Diga di Chiauci, in precedenza revocati dal CIPE per i ritardi nei tempi previsti per appaltare l’opera. Con la DGR 580 del 16 settembre, la Giunta, avendo riscontrato la presenza dei presupposti per procedere al commissariamento del C.B. Sud, ha autorizzato il Presidente ad emanare il decreto di scioglimento degli organi amministrativi del consorzio stesso e la nomina contestuale del Commissario regionale.

È stato anche chiarito come Annibali si occuperà della temporanea gestione dell’Ente, interessandosi in particolare della salvaguardia delle produzioni e del territorio e la necessità di dare garanzie, con sollecitudine, all’assunzione degli adempimenti di competenza, ovvero il completamento della Diga di Ponte Chiauci e l’adeguamento dei lavori sugli impianti irrigui in Val di Sangro.

L’assessore Pepe è tornato sulla scelta di Abbibali che è frutto della valutazione attenta della professionalità e del curriculum sulla scia di quanto già fatto per il mercato ortofrutticolo di Cepagatti. L’assenza, però, del sindaco di Vasto Luciano Lapenna ha rappresentato un chiaro sintomo di quei sentori che già circolavano in città da giorni, ovvero del malessere che il centrosinistra vastese ha riservato alla scelta commissariale voluta dalla Regione.
Soprattutto per il Partito Democratico vastese avrebbe preferito un confronto che avrebbe dovuto indurre alla nomina di un rappresentante locale, condivisione che, però, non c’è stata.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.