Banner Top
Banner Top
Banner Top

Sul nuovo impianto per il gas a Cupello, “Il Cambiamento”: nessuna contrarietà a prescindere

StogitDopo aver sentito chi si oppone fermamente all’ipotesi di traslazione del progetto di realizzazione di un impianto di ripressurizzazione del gas metano da Sulmona in quel di Cupello, e chi invece pensa a una tale decisione come un’opportunità di rilancio dell’economia locale, ecco chi si mantiene su una posizione attendista pur mostrando una certa apertura.

Parliamo de “Il Cambiamento”, la lista di opposizione in Consiglio comunale che fa a capo a Camillo D’Amico, il quale ha inviato una lettera al presidente della Regione Abruzzo Luciano D’Alfonso e al suo vice Giovanni Lolli incentrata proprio sull’ipotesi quanto mai concreta anche “in ragione del fatto che a Cupello già insiste un impianto di stoccaggio gestito dalla Stogit e, un eventuale ed ulteriore impianto, parrebbe poco impattante oltre che “vocato” (!!!) al territorio – scrive D’Amico – Onestamente è un idea che non condivido molto ma sulla quale, com’è mio personale costume ma anche della lista civica che ho presieduto nelle ultime elezioni amministrative dello scorso 25 Maggio quanto dei più diretti sostenitori, non diciamo dei “NO” o “SI” a prescindere se prima non comprendiamo, capiamo e condividiamo nel merito ogni cosa, partecipandola con la cittadinanza e solo dopo assumendo nella chiarezza più assoluta una posizione definita ed inconfutabile.

Questa non è una posizione di comodo o strumentale ma semplicemente l’essenza della democrazia partecipata cui Noi ancora crediamo molto.

Onestamente il merito del dibattito mediatico e giornalistico che si sta sviluppando su questa vicenda non ci piace affatto perché vorremmo e desidereremmo avere un interlocuzione diretta ed informazioni precise e dettagliate ovviamente partecipandole in prima istanza con il Sindaco della nostra comunità.

La delicatezza della vicenda richiede un dibattito serio e partecipato al netto di qualsiasi recondito interesse di chi vede nella vicenda eventuali scorciatoie personali per questioni d’altra natura che poco o nulla hanno a che fare con gli quelli generali della popolazione e del territorio.

Cupello è un territorio già stressato sul piano della tenuta fisica in ragione del gran quantitativo di gas metano stoccato nel proprio sottosuolo, è sede di un impianto consortile dei rifiuti (CIVETA) che potrebbe trovare nuovo slancio se solo la sua funzione originale, quale impianto di compostaggio e riciclaggio, fosse contestualizzata nella più ampia riforma ipotizzata per il settore; questo non vuol dire contrarietà a prescindere ad altri investimenti ma tutto deve avvenire alla luce del sole condividendo le cose e partecipandole alla cittadinanza.

Se così sarà e si farà Noi, che siamo l’unica vera forza di opposizione riconosciuta in Consiglio Comunale, ci metteremo la “faccia” anche assumendoci ruoli e responsabilità scomode se necessario”.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.