Banner Top
Banner Top
Banner Top

Direzione artistica del Teatro Rossetti, il Pd vuole Bellafronte

Teatro Rossetti“Come Partito Democratico non entriamo nel merito delle questioni legate al concorso relativo alla ricerca del Direttore Artistico del Teatro Rossetti (non ultima la riammissione del Maestro Bellafronte da parte del Tar Abruzzo) ma esprimiamo politicamente  disappunto per un modo di fare politica urlato, che si scaglia contro le persone e che va ben oltre la mera contesa politica”: questo è l’incipit di un comunicato con il quale il Partito Democratico di Vasto pronuncia una sorta di arringa difensiva dell’operato del maestro Raffaele Bellafronte all’indomani della sentenza del Tar che ne ha sancito la riammissione al concorso per la direzione artistica del Teatro Rossetti, una esclusione determinata non dalla stampa né tanto meno da altri, ma dalle clausole inserite nell’avviso preparato dal Comune di Vasto e sul merito della quale tra qualche giorno dibatteranno anche i magistrati amministrativi pescaresi.

“A noi democratici – è scritto ancora nella nota – piace tuttavia ricordare come il Teatro Rossetti sotto la direzione del M° Raffaele  Bellafronte, iniziata il 7 febbraio 2007 e sin da subito intraprende un percorso di eccellenza soprattutto in ambito musicale in perfetta aderenza con la volontà dell’Amministrazione Comunale.

Si è riusciti a ricoprire uno spazio, quello musicale, che era stato quasi inesistente nella città, così in teatro per la prima volta si istituiscono stagioni ufficiali in abbonamento, si assiste all’esibizione di artisti di fama internazionale provenienti da tutto il mondo che hanno calcato lo storico palco del teatro della città regalando grandissime emozioni e ridando grande dignità a prestigio al nostro “gioiello”.  Il percorso musicale è stato da subito molto eterogeneo, perciò non soltanto la “musica colta”, asse portante di tutte le stagioni, ma anche il grande jazz, la musica orientale, etnica, il teatro-musica etc.

Inoltre Vasto ha avuto la possibilità  di una comunicazione nel mondo attraverso le riprese nel Teatro Rossetti, l’elaborazione e la pubblicazione dei prestigiosi video postati su youtube, con l’acquisizione della necessaria liberatoria degli artisti, e che ad oggi hanno avuto la condivisione di diverse centinaia di migliaia di persone da tutto il mondo che hanno permesso con la diretta streaming (la trasmissione live audio/video dei concerti) di essere visti in circa novanta paesi del mondo.

Accanto alla “stagione ufficiale” è stata istituita una stagione concertistica riservata ai giovani talenti soprattutto del nostro territorio offrendo loro la possibilità di esibirsi nel prestigioso palco del Rossetti; e nel periodo estivo il Direttore Artistico ha progettato e curato, in collaborazione con la Scuola Civica Musicale, la rassegna “I Concerti di Mezzanotte” invitando gli stessi docenti della SCM e tantissimi musicisti ospiti riscuotendo un incredibile successo tra i cittadini e i numerosi turisti residenti.

Il Partito Democratico non ha alcuna intenzione di far scivolare nel dimenticatoio  il lavoro svolto in questi anni che ha permesso al nostro Teatro Rossetti di riacquistare uno splendore sbiadito nel tempo”.

 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.