Banner Top
Banner Top

Bellafronte riammesso dal Tar al concorso per la direzione artistica del Teatro Rossetti

incontro cultura - 30 - bellafronteDunque, la partita per la nomina del nuovo direttore artistico del Teatro Rossetti è ancora aperta. Come si ricorda, dopo 7 anni di guida affidata al maestro Raffaele Bellafronte, martedì mattina è stata firmata la determina per il conferimento dell’incarico al maestro Rocco Pugliese Eerola al termine di una procedura concorsuale che aveva visto proprio Bellafronte escluso perché nell’avviso pubblicato dal Comune tra i requisiti generali obbligatori di ammissione-valutazione candidati era scritto “non aver riportato condanne penali e di non avere procedimenti penali in corso” mentre egli aveva subito una condanna penale per ingiurie nei confronti di un dipendente comunale.

Una esclusione che fece andare su tutte le furie Bellafronte che annunciò all’istante il ricorso al Tar Abruzzo, procedura portata a compimento con l’assistenza dei legali Giuseppe Gileno e Vittorio Emanuele Russo i quali, con una breve nota, ufficializzano la decisione del giudici amministrativi di Pescara che con decreto n. 136/2014 hanno accolto il ricorso cautelare d’urgenza presentato dal maestro Raffaele Bellafronte.

“Detto decreto – affermano i legali – è stato chiesto ed ottenuto, essendosi nei giorni scorsi diffusa la notizia, data da alcuni organi di stampa con toni addirittura trionfalistici ed esaltanti, della imminente nomina del nuovo Direttore artistico ed organizzativo del Teatro comunale, nonostante la stessa fosse sub iudice, avendo il maestro Raffaele Bellafronte ritualmente contestato ed impugnato non solo, per ragioni procedurali e soprattutto sostanziali e provvedimentali, la sua illegittima esclusione dalla procedura di selezione, cui era stato regolarmente ammesso in precedenza, ma anche l’ammissione, per mancanza dei requisiti obbligatori di partecipazione, dell’asserito vincitore”.

“L’adito TAR – aggiungono – riconoscendo verosimilmente fondati i rilievi mossi dal maestro Raffaele Bellafronte all’operato dell’Amministrazione, ha ora disposto la sospensione dei provvedimenti impugnati ed ammesso con riserva il medesimo al colloquio valutativo.

Ciò che consentirà al maestro Raffaele Bellafronte di partecipare alla selezione pubblica, come era suo diritto, e concorrere così con gli altri aspiranti alla stregua dei rispettivi titoli di studio e curricula professionali”.

In realtà, succede che si entrerà nel merito della questione soltanto il 6 novembre, data per la quale è stata fissata la trattazione collegiale. Ora, però, c’è da capire che ne sarà della nomina di Eerola forte della determina già firmata: l’ipotesi più accreditata è che l’incarico torni nelle mani di Bellafronte fino al termine della fase giudiziaria prima, con il pronunciamento del Tar nel merito, concorsuale a seguire, e chissà di nuovo giudiziaria visto che anche Rocco Pugliese Eerola potrebbe ricorrere alla giustizia.

Insomma, a prescindere da quei “toni addirittura trionfalistici ed esaltanti” di cui si ignorano i riferimenti e che sembrano appartenere a quel malcostume vastese e non solo di infierire contro la stampa che svolge il proprio compito di informare con imparzialità (con stesso spazio e la stessa posizione alla notizia, ma forse sarebbe stato preferibile che si tacesse su tutta la vicenda?) quello cui assistiamo rappresenta un’altra brutta pagina della politica vastese.

A margine della decisione del Tar ecco le dichiarazioni del grande accusatore Davide D’Alessandro: “Il bando farsa per la nomina del nuovo direttore artistico del Teatro Rossetti – dice – è nato male e rischia di finire peggio. Se il Tar ha riammesso Bellafronte, vuol dire che l’Amministrazione Lapenna, sempre più Amministrazione delle banane, ha compiuto l’ennesimo pasticcio. Mi auguro che la Commissione esaminatrice non si lasci influenzare da tutta questa confusione. Vigileremo”.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.