Banner Top
Banner Top

La Bcc Vasto si presenta

staff tecnico e capitano ierbsIeri sera c’erano tutti, dal presidente ai dirigenti. Dai tecnici ai giocatori. Dagli sponsor ai tanti sostenitori. Dalle famiglie ai tanti bambini che anche quest’anno hanno deciso di sposare la Bcc Vasto per fare attività e crescere in un ambiente sano. Alla presenza del Sindaco Luciano Lapenna e dell’Assessore Vincenzo Sputore la Bcc Vasto, come vuole la ormai quarantennale tradizione, si è presentata al PalaBcc di Via Conti Ricci. Una occasione per ritrovarsi tutti in vista dell’inizio ufficiale della stagione (il quintetto di Sandro Di Salvatore esordirà domenica sera a Catanzaro nel Campionato di serie B) e alla vigilia di una stagione impegnativa ed importante sotto tutti i punti di vista.

“Iniziamo questa nuova avventura con l’entusiasmo di sempre – ha sottolineato il Presidente Spadaccini – e con una fiducia che ci viene rinnovata di anno in anno sia dal pubblico che ogni domenica ci segue sempre più numeroso sia dalle tante e nuove iscrizioni che abbiamo registrato anche per l’inizio di questa annata nel mini basket. Pensate che abbiamo dei bambini che, a soli 4 anni, vogliono cominciare a stare con noi. Certo, è chiaro che i risultati della prima squadra contano. Lo scorso anno abbiamo fatto benissimo. Quest’anno contiamo di ripeterci”. Il Presidente si è soffermato anche su un altro aspetto, non secondario, che conferma la longevità del sodalizio biancorosso. “Questa è una associazione che da quando è nata non si è mai fermata. Non ha mai cambiato denominazione. Non è mai chiusa e non è mai ripartita con un’altra denominazione sociale. Siamo quelli di sempre, tra le prime d’Italia”.

Un modo elegante per dire che il basket, a Vasto, da quando è nato, non è mai fallito. Il coach Sandro Di Salvatore ascolta. È concentrato sulla stagione, anche un tantino preoccupato perchè sa, che a livello di risultati, non sarà facile ripetere lo spettacolare cammino che ha contraddistinto lo scorso campionato.“Speriamo bene ma restiamo con i piedi per terra – ha tagliato corto – perchè come sapete quest’anno abbiamo dovuto fare di necessità virtù, spendendo meno e cercando di allestire una squadra ugualmente competitiva. Obiettivi? Al momento non mi sembra il caso di porci qualsiasi obiettivo anche se è chiaro che la salvezza non deve essere messa in discussione. Siamo nuovi, rinnovati, ci vorrà del tempo. Vediamo cosa succederà a Catanzaro domenica sera”.

Il diesse Fabio Salvatore ha avuto l’onere e l’onore, di concerto con la società ed il coach, di “rifare” la squadra nella quasi totalità: l’età media si è abbassata, i costi ridotti ma la qualità sembra esserci. Nelle prime amichevoli il quintetto vastese ha dimostrato di avere dei numeri. Adesso bisognerà dimostrarlo nelle partite che contano. A cominciare da Catanzaro e senza dimenticare l’esordio in casa del 12 ottobre con il temibile Bisceglie. “Siamo moderatamente fiduciosi anche se ci attende un inizio in salita – ha detto ieri sera il diesse vastese – perchè cominciare in trasferta non è mai facile. La squadra, però, sta bene. Nel torneo di Campli abbiamo dimostrato di essere pronti.” Prosegue, intanto, la campagna abbonamenti in vista dell’esordio casalingo del 12 ottobre. Chi è interessato ad abbonarsi (la tessera costa 50 euro per tutta la stagione) può rivolgersi tutte le sere direttamente al PalaBcc (Pub Terzo Tempo) dalle 19 in poi.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.