Banner Top
Banner Top

Osservatore Nazionale Amianto, Ivo Menna il nuovo coordinatore locale

ivo-menna-conferenza stampa - 3Il giorno 27.09.2014, si è svolta presso il Teatro Politeama la prima conferenza regionale Amianto della regione Abruzzo, dell’ONA Onlus “Contro l’amianto”, nel corso della quale, dopo i saluti del Sindaco di Vasto, Dott. Luciano Lapenna , ha preso la parola l’Avv. Ezio Bonanni il quale ha tenuto la relazione dal titolo “Amianto e lobby criminale”, in cui ha tracciato la storia dell’amianto che si intreccia con quella delle lobby criminali che hanno imposto l’utilizzo di un materiale cancerogeno perché a buon mercato, e per massimizzare il profitto in danno della salute e al costo di migliaia di vite umane (ancora oggi, ogni anno nel mondo perdono la vita centomila persone di cui 5 mila solo in Italia, per via di patologie asbesto correlate).
La Dott.ssa Valentina Renzopaoli, che ha moderato la conferenza, ha poi dato la parola al Prof. Luciano Mutti, che è componente del Comitato Tecnico Scientifico e Direttore del Dipartimento Terapia e Cura del Mesotelioma dell’ONA Onlus, Presidente del GIME che è titolare della cattedra di ricerca sul cancro e oncologia presso la Salford University di Manchester, il quale ha tenuto la relazione dal titolo “L’aumento esponenziale dei casi di mesotelioma e delle altre patologie asbesto-correlate ed il ruolo dell’ONA. La ricerca sul mesotelioma pleurico: dal laboratorio alla pratica clinica” . Il prof. Mutti ha illustrato alla platea i risultati delle ultime ricerche scientifiche in materia di terapia e cura del mesotelioma.
La parola è stata poi assunta dal Prof. Giancarlo Ugazio, già professore ordinario di Patologia Generale nella Scuola Medica dell’Università di Torino, Presidente dell’Associazione G. Ri. P. P. A., e componente del Comitato Tecnico Scientifico dell’ONA, il quale ha tenuto la relazione “S.O.S. Salute pubblica: Patologie da esposizione lavorativa e/o ambientale ad asbesto. Metodo diagnostico non invasivo e trattamenti di depurazione con sostanze naturali”.
I lavori sono proseguiti con la relazione dal titolo “Come trasformare il problema dell’amianto in risorsa” che ha tenuto l’Arch. Giampiero Cardillo, Gen. B. CC (RIS), componente del comitato tecnico scientifico e Coordinatore del Dipartimento Progettazione per la Pianificazione e lo Sviluppo del Territorio dell’ONA Onlus, che segna il definitivo salto di qualità dell’attività dell’Associazione.
Successivamente, è intervenuto il Dott. Maurizio Ascione, sostituto Procuratore della Repubblica di Milano, il quale ha tenuto la sua relazione, dal titolo “L’azione del Pubblico Ministero per la interdizione e repressione del crimine ambientale e dei reati legati all’utilizzo dell’amianto”. È poi intervenuta la Prof.ssa Lory Santarelli, direttrice del Dipartimento di Scienze Molecolari e Cliniche dell’Università Politecnica delle Marche, e componente del Comitato Tecnico Scientifico dell’ONA, che ha tenuto la relazione dal titolo “Aspetti sanitari e ricerca medica nelle patologie asbesto correlate” con la quale ha tracciato il quadro delle ultime ricerche ed approcci terapeutici per le patologie asbesto correlate.
La parola è stata poi assunta dal Dott. Massimo Lombardo, il quale ha riepilogato l’impegno dell’ONA nella bonifica dell’amianto e della progettazione tecnica di nuove soluzioni per il rifiuto amianto, fino alla sua inertizzazione e riutilizzo.
È intervenuto con un video messaggio Beppe Grillo, fondatore del Movimento 5 Stelle, il quale ha inteso comunicare il suo personale apprezzamento per l’attività dell’Associazione e il sostegno alle vittime dell’amianto.
È intervenuto poi, con l’Arch. Pietro Smargiassi, Consigliere Regionale del Movimento 5 Stelle, anche il Senatore Gianluca Castaldi, componente della Commissione Industria, Commercio e Turismo del Senato, anch’egli del Movimento 5 Stelle, i quali hanno stigmatizzato l’immobilismo del governo nazionale e regionale, rispetto al dramma dell’amianto, auspicando che il piano nazionale amianto dell’ONA Onlus possa trovare finalmente l’adesione delle pubbliche istituzioni dopo che migliaia di cittadini, associazioni ed istituzioni territoriali lo stanno sostenendo.
È intervenuto lo storico ambientalista Ivo Menna, il quale nel corso del suo appassionato intervento, ha riepilogato tutte le iniziative assunte dal movimento ambientalista nella città di Vasto, ed ha espresso l’auspicio che nella ridente cittadina adriatica, l’Associazione ONA Onlus potesse operare effettivamente nel territorio, attraverso lo Sportello di utilità sociale il cui progetto è stato elaborato da Franco Cucinieri il quale è intervenuto subito dopo.
L’assemblea ha approvato la proposta dell’Avv. Ezio Bonanni di nominare Ivo Menna quale coordinatore dell’ONA Onlus sede di Vasto.
“Nei prossimi giorni, metteremo in cantiere anche lo sportello online di assistenza gratuita per i malati e per i cittadini in generale, che sarà coordinato dal Prof. Luciano Mutti, oncologo di fama internazionale, e colonna portante dell’Associazione, il quale renderà gratuitamente la sua attività, che potrà essere richiesta con una semplice comunicazione e-mail – dichiara l’Avv. Ezio Bonanni presidente dell’ONA – e non è finita qui, perché verranno intraprese iniziative legali di interdizioni delle condotte dannose per l’ambiente e per la salute. Nel frattempo ricorre l’obbligo di ringraziare l’ambientalista Ivo Menna per aver accettato di assumere il coordinamento dell’ONA Onlus Città di Vasto”.

Ufficio Stampa ONA

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.