Sciopero della Polizia municipale, per Lapenna “un autentico flop”

nuovo-parco auto-municipale - 22Lo scontro tra amministrazione comunale e i sindacati di Polizia municipale Diccap e Csa non accenna a placarsi e il muro contro muro prosegue, anche dopo la giornata di sciopero di ieri: “Lo sciopero dei Vigili Urbani della Città del Vasto è stato un autentico flop”, ha infatti dichiarato il sindaco Luciano Lapenna commentando nella serata di ieri le parole dei sindacati che invece hanno parlato di adesione compatta: “È stata garantita la presenza di due unità in ogni turno per i servizi essenziali. Questo è il primo sciopero della Polizia Municipale dopo 15 anni. Silenzio assordante di Lapenna: mentre il Governo cerca la soluzione per le forze di Polizia, lui non fa nulla per i suoi Vigili. Il Corpo e i sindacati della P.M. sono tuttavia sempre aperti al confronto, anche se la lotta sindacale continuerà con determinazione qualora il sindaco dovesse proseguire nel suo atteggiamento di chiusura verso i nostri problemi”.
Ma per il sindaco Lapenna “non corrisponde al vero ciò che afferma la sigla sindacale Diccap, infatti, su quarantuno agenti di Polizia Municipale in servizio presso il comando cittadino soltanto diciassette hanno aderito allo sciopero odierno. Capisco la delusione per il flop sindacale ma i numeri non sono opinione e ci dicono che la maggioranza dei vigili urbani non ha aderito allo sciopero”.
Una “sfida” che probabilmente non rappresenta il modo migliore per tentare di ricomporre la frattura in vista della manifestazione organizzata a Vasto per mercoledì 24 settembre.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.