Banner Top
Banner Top

Omicidio Del Vecchio, la posizione di due testimoni al vaglio della Procura

sopralluogo-omicidio-del vecchio - 04Potrebbe avere strascichi giudiziari rilevanti la sentenza relativa al duplice omicidio di via Anghella che ha condannato a 20 anni di reclusione Marco Del Vecchio, il figlio della coppia assassinata, Adele Tumini ed Emidio Del Vecchio.
Il 28 maggio scorso la sentenza, durante la quale si sono anche registrati attimi di tensione per la reazione dell’imputato, ma secondo il corposo documento con cui le motivazioni espresse dal giudice sono giunte all’attenzione delle parti, due dei testimoni sentiti durante il processo (non si tratta della parte civile, ritenuta attendibile) rischiano il processo per falsa testimonianza, a seguito di dichiarazioni giudicate prive di riscontro. Gli atti, perciò, sono passati alla Procura, che dovrà stabilire se portare in aula anche i due testimoni, questa volta nelle vesti di imputati.
Per quanto riguarda invece le motivazioni della condanna a 20 anni per il duplice omicidio di via Anghella, piena capacità di intendere e di volere è stata riconosciuta all’imputato, ma non le aggravanti, annullate dalle attenuanti generiche.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.