Banner Top
Banner Top

A Casalbordino la presentazione del libro e una mostra fotografica

ElisabettaBondavalli“Venerdì 18 luglio l’Associazione MeD (Mari e Deserti), in collaborazione con la Casa Editrice Aracne organizza la serata culturale “La Siria com’era” presso “Largo del Forte” a Casalbordino, attiguo alla Chiesa SS Salvatore (in caso di maltempo l’evento si sposterà presso la Biblioteca Comunale in Piazza Garibaldi)”. Lo annuncia in una nota il presidente dell’associazione, l’avvocato Lucia Valori, che spiega: “Durante la serata sarà presentato il libro “Conversazioni a Damasco”, edito dalla Casa Editrice Aracne, alla presenza dell’autrice Elisabetta Bondavalli, in una cornice di fotografie della Siria di Raffaella Valori”.

Il sito della casa editrice Aracne così presenta l’autrice:
“Elisabetta Bondavalli è nata a Mantova nel 1968. Ha conseguito la laurea in Lingue orientali all’Università di Cà Foscari. Ha vissuto in Francia, Germania, Canada, Tunisia, Marocco e Siria. Le piace occuparsi di programmi culturali relativi ai rapporti e alle influenze tra Venezia e i paesi del Mediterraneo. Ama conoscere il Medioriente seguendo le orme di Amalia Nizzoli e Cristina di Belgioioso, che nell’Ottocento visitarono l’Egitto, la Turchia e la Siria. Porta sempre con sé un quadernetto dove raccogliere appunti, disegni e soprattutto ricette culinarie. Considera la cucina tra le più importanti espressioni di sentimenti. Vive a Venezia vicino al Fontego dei Turchi, il luogo in cui un tempo si sentiva parlare arabo e turco. Ha un sogno: vivere con una famiglia beduina del deserto siriano”.

Sempre nel sito della casa editrice Aracne così Elisabetta Bondavalli presenta il suo libro “Conversazioni a Damasco”:
“Ho esplorato la Siria ma soprattutto Damasco, che ho conosciuto nel suo intimo, viaggiando in service negli anni che vanno dal 1996 al 2011, fino a poco prima che scoppiasse la guerra. Ho vissuto con famiglie cristiane, musulmane, druse e beduine ascoltando le storie di tante donne che mi hanno fatto capire l’essenzialità del matrimonio e la creazione di una famiglia nella società siriana. Ho parlato di poligamia, di matrimonio civile, di matrimonio temporaneo e di dote. Ho assistito a matrimoni dove le spose erano poco più che bambine e sono stata quindi coinvolta nell’organizzazione di feste per la cerimonia nuziale e nei vari riti a essa legati, imparando a preparare la henna, a cucinare i ma’amul, la marmellata di mush-mush cotta al sole e a fare lo sciroppo con i petali di rosa. Ho affiancato l’arusa in tutte le cure di bellezze a cui è sottoposta prima del giorno delle nozze. Ho scoperto gli ingredienti dello slimani… e infine ho deciso di raccontare tutto in questo libro… ”.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.