Banner Top
Banner Top

Belvedere San Nicola e zona Bagnante, approvati i progetti esecutivi. Lavori per centomila euro.

lungomare CordellaÈ di 100 mila euro la spesa stimata per i lavori in due dei luoghi più caratteristici di Vasto. Grazie all’approvazione dei progetti esecutivi alla fine di giugno si potranno portare avanti gli interventi previsti per la sistemazione del Belvedere San Nicola, per un importo complessivo di 50.000,00 euro di cui 39.000,00 euro per lavori veri e propri, 800,00 euro per oneri della sicurezza e 10.200,00 euro per le somme a disposizione. Cifre che verranno finanziate con i proventi derivanti dagli oneri di urbanizzazione.

L’Amministrazione comunale, infatti, ha intenzione di sistemare l’area in quanto, in considerazione della sua particolare posizione, della presenza della chiesa nella parte centrale del piazzale e dello scorcio naturale che si può ammirare, essa è molto interessante dal punto di visto ambientale e paesaggistico.

Inoltre si è ravvisata la necessità e l’urgenza di intervenire per mettere in sicurezza il Belevedere mediante la sistemazione della pavimentazione, dell’illuminazione, la sostituzione della vecchia ringhiera e dell’arredo urbano.

Progetto esecutivo approvato anche per il tratto del lungomare Cordella al centro di numerose polemiche dopo che le mareggiate l’hanno profondamente danneggiato. Come dimenticare le profonde voragini (cui fa riferimento anche l’immagine), la ringhiera, le scale e persino un lampione divorato dalla forza delle acque.

Orbene, saranno 260 i metri interessati dai lavori per un importo complessivo di 50.000,00 euro di cui  38.600,00 euro per lavori veri e propri, 900,00 euro  per oneri della sicurezza e 10.500,00 euro per le somme a disposizione, costi che verranno anche in questo caso coperti con i proventi derivanti dagli oneri di urbanizzazione.

Verrà sistemata, dunque, la passeggiata che si presenta vetusta; verrà ripristinata e resa utilizzabile la passeggiata pedonale denominata “Monumento alla Bagnante” mediante la rimozione e la sostituzione della vecchia ringhiera per l’ultimo tratto di 180 ml., la demolizione della sezione del marciapiede, la bonifica e il ripristino del tombino del fosso naturale ed il rifacimento della pavimentazione stradale.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.