Banner Top
Banner Top

Il sindaco di Vasto Luciano Lapenna si candida alla guida della Provincia di Chieti

conferenza stampa-bilancio 2013 - 03-lapennaÈ stata l’assise civica convocata stamane a dare la conferma alle voci che si rincorrevano anche a bassa voce da qualche tempo in città: Luciano Lapenna sarà uno dei candidati alla corsa per la presidenza della Provincia di Chieti. Come è ormai ben noto il 24 giugno si è tenuto l’ultimo Consiglio provinciale che ha sancito il decadimento dei consiglieri e l’Amministrazione ordinaria per presidente e Giunta. Lo stesso Di Giuseppantonio entro il 31 dicembre dovrà indire le elezioni del nuovo presidente che, con la nuova riforma dell’Ente, verrà eletto dai sindaci e consiglieri del territorio provinciale.

A ben fare i conti è proprio il Partito Democratico ad avere il maggior numero di elettori e questo ha alimentato le chances del primo cittadino vastese reduce da un duplice mandato sempre più raro nelle amministrazioni del XXI secolo.

È stato uno scambio sarcastico ospitato all’interno dell’Aula Vennitti, nel dibattito sull’approvazione del conto consuntivo 2013, tra Nicola Del Prete e proprio Lapenna ad alzare il velo sulla vicenda e a dare concretezza a quella ipotesi maturata già durante l’ultima campagna per le regionali.

“lei vuole andare a combinare disastri anche alla guida della Provincia”, ha detto l’ex vice-sindaco e assessore al Turismo mentre il primo cittadino gli rispondeva allargando le braccia e sorridendo.

Insomma, sembra anche che Lapenna abbia il sostegno del gotha regionale del partito il che gli spianerebbe, e non poco, la strada alla guida dell’Ente provinciale.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.