Banner Top
Banner Top

Scippi nei parcheggi dei centri commerciali. Ecco come fanno.

ruota squarciarciataLo scippo sta, purtroppo, diventando “di moda” anche nel vastese e ad esserne vittima sono spesso donne sole e anziani. Al tradizionale strappo di borse e monili da parte di giovani in corsa a piedi o su una due ruotesi aggiungono altri stratagemmi uno dei quali vede come scenario i grandi parcheggi dei centri commerciali.

Così ti può capitare di fare la spesa, caricarla in auto, accendere il motore, inserire la prima e avviarti verso casa e, dopo poche decine di secondi, di accorgerti che c’è qualcosa che non va, che l’auto tende “a tirare” (come si dice in gergo) da un lato e decidi di fermarti a controllare.

Non puoi non rimanere sorpreso di fronte a una vite di grosse dimensioni affondata nel copertone o a un taglio ben evidente a lato dello pneumatico. Decidi allora di cambiare la ruota e mentre sei alle prese con il crick e la giradadi ecco che i lestofanti entrano in azione prelevando dall’auto il borsello o la borsa che hai lasciato incustoditi sui sedili dell’auto.

Il dado è tratto: oltre al danno la beffa e dopo tanta fatica la rabbia di aver capito come stanno le cose e di dover cominicare la lunga trafila delel denunce e dei duplicati per i documenti.

Il consiglio pare, dunque, scontato. Se dovesse capitare di verificare una situazione anomala come la descritta, portate sempre con voi borse, borselli e via discorrendo o, perlomeno, chiudete per bene l’auto.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.